Mayoral, contro lo Shakhtar la partita ideale per il riscatto

Momento negativo per l’attaccante, ma a Kiev potrebbe trovare gli spazi ideali per le sue caratteristiche

di Redazione, @forzaroma

La coppa finora è stato il suo terreno più fertile, con 5 gol in nove partite. Borja Mayoral sta attraversando un momento negativo, ma le sue uniche due reti, negli ultimi dieci match disputati tra campionato ed Europa League, sono arrivate proprio di giovedì. Ecco perché la Roma ora si aspetta un segnale diverso dall’attaccante spagnolo, un segnale di vita rispetto alle ultime scialbe prestazioni. Sarà lui a guidare l’attacco contro lo Shakhtar, scrive Andrea Pugliese su “Gazzetta.it“, pure perché a Kiev la partita si configurerà esattamente come Mayoral preferisce, con lo Shakhtar inevitabilmente propeso in avanti alla ricerca della rimonta.

A Trigoria sperano che la gara di Europa League possa essere quella giusta per sbloccare lo spagnolo. In campionato non segna oramai da una vita (l’ultimo gol otto partite fa, il 31 gennaio scorso, al Verona), in un paio di partite (Benevento e Genoa) ha avuto difficoltà insormontabili, anche a causa dei pochi spazi a disposizione. Da qui alla fine molto probabilmente si andrà avanti con la staffetta tra lui e Dzeko, ma Fonseca spera che Mayoral torni ad essere quello di gennaio, quando sembrava essersi preso la squadra, con 5 gol in campionato che gli avevano messo le ali. Adesso però serve altro, serve un Mayoral diverso. A iniziare proprio dalla gara di Kiev di giovedì.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy