Masterchef, Marco tinge il programma di giallorosso: “Noi della Roma sappiamo soffrire”

L’aspirante cuoco ha già conquistato tutti: sul braccio il celebre lupetto di Gratton

di Redazione, @forzaroma

Essere romanisti è uno stile di vita. Lo sa bene Marco Piccolo, aspirante Masterchef di Roma che ha portato la sua passione anche nel cooking show più amato d’Italia, davanti agli chef Locatelli, Barbieri e Cannavacciuolo.
Durante lo skill test, nella puntata di questa sera, si è ritrovato a cucinare degli yorkshire pudding.

Una ricetta che non gli ha permesso di passare il turno indenne. Eloquente il suo commento: “Sono della Roma, sono abituato a soffrire fino alla fine…” ha detto sorridendo. E ai più attenti, non è sfuggito il tatuaggio del lupetto di Gratton che è spuntato sul braccio. Da stasera, i supporter romanisti sapranno per chi fare il tifo.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy