Massara: “Vogliamo dare battaglia alla Juve fino alla fine. Kessie? L’Atalanta se lo tiene stretto…”

Le parole del direttore sportivo giallorosso, a pochi minuti dal fischio d’inizio del match tra Roma e Fiorentina

di Redazione, @forzaroma

A pochi minuti dal fischio d’inizio del match tra Roma e Fiorentina è intervenuto ai microfoni dei giornalisti il direttore sportivo giallorosso Frederic Massara.

MASSARA A PREMIUM

Si sta risolvendo il problema delle barriere?
Ce lo auguriamo, da un anno e mezzo è stato intrapreso un dialogo con le istituzioni per risolvere il problema. Per tornare alla normalità che possa permettere ai nostri tifosi di riavvicinarsi alla squadra e ad aiutarla per il finale di stagione che sarà da protagonisti per noi. Ci auguriamo che la soluzione sia imminente.

La Juve continua a vincere, voi non potete sbagliare?
La Roma è obbligata a vincere perchè vuole essere competitiva su tutte le competizioni, cerchiamo di esserlo e l’abbiamo fatto con un percorso virtuoso in campionato. E vogliamo continuare così, stasera ci aspetta una gara molto difficile. La Fiorentina è forte ed è in salute. Ma vogliamo ritornare alla vittoria in campionato facendo vedere il nostro gioco e le nostre qualità.

Il futuro di Spalletti, aspettate la sua decisione a giugno?
Assolutamente sì, siamo tutti concentrati sulle nostre priorità attuali, ovvero esser pronti a vincere in ogni competizione. Siamo ossessionati del risultato, come il mister, siamo focalizzati sul vincere qualche trofeo per gratificare la nostra stagione. Questo è l’obiettivo principale.

Le parole del Papu Gomez su Kessie?
No, non è così…Kessie è dell’Atalanta, è un calciatore forte. I più grandi club europei hanno messo gli occhi sopra di lui, tra cui anche noi della Roma. L’Atalanta non ha voluto venderlo, penso che se lo vogliono tenere stretto.

Un commento sulla vicenda di Pescara?
Purtroppo gli episodi di violenza non hanno nulla a che vedere con lo sport, posso solo esprimere la solidarietà mia e della Roma per questi episodi incresciosi.

Piace qualcuno dei viola?
Ci preoccupiamo dei nostri, loro hanno un organico di primissimo livello ma noi siamo felici del nostro organico che è totalmente competitivo e ci darà soddisfazioni da qui alla fine.

Florenzi?
Alessandro è quasi pronto al ritorno, confidiamo di ritrovarlo con la squadra entro 15 giorni. Troviamo anche Salah che è tornato dalla Coppa d’Africa, lui ha voluto subito mettersi a disposizione, ed è una bella notizia per noi.

Obiettivo scudetto?
Essere competitivi, arrivare fino in fondo. Non ci poniamo limiti, sappiamo che è difficile stare al livello della Juve. Loro stanno facendo cose straordinarie difficilmente replicabili, ma noi siamo convinti di essere competitivi.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy