Marsiglia, Garcia: “Juve squadra di fenomeni, con la Roma non c’è stato verso”

Il francese: “La difesa bianconera è una delle più forti della storia. Pjanic? E’ sempre bravo e determinante”

di Redazione, @forzaroma

Juventus? Da sportivo mi tolgo il cappello“. Rudi Garcia, attuale allenatore del Marsiglia, si è già dimenticato della Roma e di quella partita tanto discussa terminata con la sua ‘sviolinata’ contro i bianconeri. Intervistato da TuttoSport, ha detto la sua sulla squadra di Allegri, in vista della gara di Champions League tra il Monaco ed il club piemontese. Queste le sue parole:

Il Monaco ha sorpreso tutta la Francia e adesso vuole stupire l’Europa. Allegri e la Juventus sono navigati e l’esperienza internazionale può far la differenza. Di sicuro non sottovaluteranno i monegaschi. Duelli? La sfida tra una macchina da gol come il Monaco e una squadra a cui è difficile segnare come la Juventus. Falcao e compagni hanno segnato 22 reti in Champions e se la vedranno con una difesa che ne ha subiti appena 2. Si incontrano due stili opposti, seppur i bianconeri abbiano a disposizione anche attaccanti straordinari. Penso a Dybala, Higuain, Mandzukic… Dybala? Già a Palermo si vedeva che sarebbe diventato un fenomeno. Alla Juve ha mantenuto le attese. La difesa della Juventus una delle più forti della storia? Non c’è dubbio, è così. Del resto la Juventus sta per conquistare il sesto scudetto consecutivo e i difensori rappresentano la base e la forza di questo ciclo incredibile“.

Sulla Roma: “In questi anni i bianconeri hanno scritto pagine di storia e da sportivo mi tolgo il cappello. Prima con Conte e poi con Allegri hanno battuto ogni tipo di record. Quando allenavo la Roma abbiamo lottato in tutti i modi, stabilendo anche il primato di punti del club, ma non c’è stato verso“.

E su Pjanic: “Mire è talmente bravo che può giocare ovunque. Nelle partite della Juve che ho visto mi è sembrato sempre determinante“.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy