Mandorlini: “La Roma è fortissima e bisogna stare molto attenti a Totti”

di finconsadmin

E’ sereno il tecnico del Verona Andrea Mandorlini, e pensa senza affanni alla sfida di domani sera contro la Roma, forte anche del successo ottenuto la scorsa settimana con il Milan. Mandorlini che ha un pensiero speciale in vista della sfida all’Olimpico. “Affrontiamo una partita difficile – ha affermato oggi in conferenza stampa – La Roma e’ fortissima ed ha l’unico grande campione italiano rimasto, Totti. Bisogna stare molto attenti a lui perche’ e’ davvero geniale. Loro hanno grandi campioni, con un campione in assoluto che e’ appunto Totti. Mi piace, e’ un bel personaggio, un uomo vero, l’ultimo vero romantico di un calcio che continua a cambiare. E poi e’ migliorato anche sotto l’aspetto fisico. E’ straordinario”. “Garcia? Allenatore straniero o italiano conta poco – sottolinea Mandorlini – guardo la squadra. La Roma mi sembra una squadra pratica, ordinata, equilibrata. Certamente il valore dell’ allenatore e’ importante, ma e’ tutta la Roma che ha grandi qualita’”. Secondo il tecnico gialloblu’ la Roma “e’ una formazione di grandissime potenzialita’. Hanno anche fatto un grande mercato, pensate ad un giocatore come Maicon per anni il piu’ forte esterno destro del mondo” Parlando del Verona Mandorlini ammette che “Albertazzi non ce la fa, portiamo Gonzalez con noi perche’ in difesa siamo contati”. L’allenatore confessa di non pensare al mercato: “mi interessa solo la partita. Non e’ poi cosi’ un grande fastidio. Si e’ iniziato a giocare e io penso solo all’aspetto tecnico. Sul modulo la scelta l’ho gia’ fatta, ma ora chiaramente non la dico”. A chi gli chiede se Toni puo’ essere una pedina da Nazionale Mandorlini risponde che “per lui sarebbe una grande soddisfazione, ma a me interessa quando gioca con il Verona”. (ANSA)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy