Mancini: “Zaniolo è una mezzala. Normale che ora sia in calo fisico”

Mancini: “Zaniolo è una mezzala. Normale che ora sia in calo fisico”

Il ct della nazionale italiana è tornato a concentrarsi sulle prospettive del talento giallorosso: “Ha tecnica, fantasia, tiro. Può fare tutto”

di Redazione, @forzaroma

Dopo i due giorni di stage per la Nazionale nel ritiro azzurro di Coverciano, è tornato a parlare il ct Roberto Mancini, intervenuto nella trasmissione Tutti Convocati di Radio24. L’ex allenatore di City e Inter si è soffermato ancora su Nicolò Zaniolo, analizzando il suo particolare momento di forma: “E’ normale che adesso stia attraversando un periodo di calo fisico, ma rimane un ragazzo di grande prospettiva come Kean e Tonali“. Anche sulla questione riguardante il ruolo del ragazzo Mancini è stato preciso, confermando a distanza le impressioni tattiche di Ranieri:”Per me la posizione in cui può rendere meglio è la mezzala, anche perché ha tutto, fisico, fantasia e tiro“. Un ragazzo che, per il ct, può essere preso ad esempio per spiegare il progetto di rinnovamento della sua Italia: “Sono arrivato in un momento difficile per la Nazionale, il più difficile degli ultimi 50 anni. Abbiamo pensato che dovevamo fare qualcosa di diverso, chiamare ragazzi giovani come Zaniolo ad esempio, che dopo la nostra chiamata è diventato titolare anche nella Roma“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy