Forzaroma.info
I migliori video scelti dal nostro canale

news as roma

Mancini: “Infortuni? In questa fase serve più attenzione. La Roma ci trasmette sicurezza” – VIDEO

LaPresse

Il difensore: "Stavo cominciando a patire questo momento. Noi vorremmo ripartire, le società devono farci sentire più tranquilli"

Redazione

Gianluca Mancini si riscopre chef e non solo. Il difensore della Roma ha rilasciato un'intervista ai microfoni de La Domenica Sportiva: l'ex Atalanta ha parlato ovviamente anche della sua quarantena e ha rivelato di aver imparato a cucinare la pizza e le lasagne. Il giallorosso ha parlato anche della questione degli infortuni, che a Trigoria sono già saliti a tre dopo la ripresa degli allenamenti: "Siamo stati due mesi in casa, non è come allenarsi a Trigoria, stare con i compagni, il mister, fare tutti i giorni cose nuove. In casa sta diventanto la solita routine, dopo un po' stavo patendo questo momento".

La ripresa.

Parlando con i compagni, siamo consapevoli della sicurezza che ci trasmette la Roma. Noi vorremmo tutti ripartite e finire questo campionato. Posso capire alcuni giocatori, che sono nelle zone più colpite e ancora oggi hanno difficoltà a uscirne, possono avere dei dubbi. Tutto sta nel non dover chiedere alla società, ma alla società che deve mettere in sicurezza i calciatori e lo staff. Così noi calciatori, con la mente più libera, siamo più tranquilli per allenarci e giocare.

Beneficenza.

Abbiamo cercato di fare il possibile per aiutare chi era in difficoltà, dagli ospedali a chi non poteva uscire. Sono veramente orgoglioso di far parte di questa società, non tutte hanno fatto queste cose.

Infortuni...

Gli infortuni fanno parte del mondo del calcio, sono sempre più costanti e bisogna stare attenti, soprattutto in questa fase visto che veniamo da due mesi non di inattività ma quasi, perché ci siamo allenati a casa e non è come allenarsi come facciamo al campo, o come tutte le cose che facciamo durante l'anno. In questo momento un po' più di attenzione ci deve essere, però in questo momento ci dobbiamo rimettere in forma per un possibile ritorno al campionato. L'infortunio di Pau è stato un trauma alla mano, non ci si può fare niente, fanno parte del gioco, sono i più rognosi e speriamo che Pau si rimetta presto perché è importante per noi.

Lati positivi durante questo stop?

Lati positivi durante questo lungo stop sicuramente aver passato tempo con la famiglia, io con mia moglie. Noi calciatori siamo quasi sempre fuori a giocare e con loro passiamo poco tempo, quindi in questi mesi di quarantena ne ho approfittato per stare con lei e fare tante cose nuove con lei.

Cosa hai imparato a fare durante la quarantena?

Ho scoperto tante cose nuove con mia moglie. Ho imparato a fare la pizza in casa e le lasagne. Mia moglie mi ha insegnato a fare questo, ma deve ancora aiutarmi perché da solo ancora non ci riesco.