Maldera (ex Roma e Milan): “In Italia contano solo i risultati”

di Redazione, @forzaroma

Aldo Maldera grande ex di Milan e Roma ha parlato di entrambe le squadre, impegnate  nel big match di domani pomeriggio a ‘San Siro’, intervenendo a RadioCalciomercato.it:

MILAN-ROMA – “La Roma domani può dar fastidio al Milan. Lusi Enrique ha ragione: a Milano ci vuole una Roma concentrata e forte; solo così se la giocherà alla pari. Il gioco di Luis Enrique? Non ha inventato l’acqua calda. La Roma è cambiata è vero, molti ragazzi sono nuovi e si vede la mano del mister. Di questo allenatore se ne parla molto bene poi come sappiamo contano i risualtati nel calcio; ricordiamoci che siamo in Italia. A ‘San Siro’ potrà capitare di tutto. Mi auguro di vedere una Roma fantastica. Il Milan è abituato alle pressioni della coppa ma domani penseranno solo alla sfida con i giallorossi perchè sanno che sarà dura. I rossoneri devono seguire questa linea; hanno preso un allenatore giovane che sta facendo bene. L’ambiente di Milanello ti da queste possibilità, al di là della presidenza Berlusconi. Quella c’è, è sempre lì. Pronostico? Spero solo che il Milan passi contro il Barcellona e che la Roma raggiunga le coppe”.

IBRA D’ORO – Una battuta su Ibra: “Ibrahimovic Pallone d’Oro? Ormai è sempre candidato, ogni anno. In Italia sta facendo molto bene, un campione molto migliorato. E’ importante per il suo carisma; tutti lo cercano e quando non c’è si sente la sua mancanza”.

CORSA SCUDETTO – “Il calcio non è una scienza. Se il Milan non avesse vinto a Udine non so come sarebbe messa adesso. Juventus? Può capitare di tutto. I rossoneri in questo ultimo periodo mi sembrano pronti per vincere il titolo anche se i bianconeri giocano con molto agonismo. E normale che ci possa essere un pò di stanchezza in questa fase dell’anno ma conterà molto la testa nei giocatori“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy