Malagò: “Ora Zaniolo mantenga l’umiltà. Felice per i 7 italiani schierati contro il Porto”

Malagò: “Ora Zaniolo mantenga l’umiltà. Felice per i 7 italiani schierati contro il Porto”

Parla il presidente del Coni: “Nello sport e nel calcio in particolare troppi complimenti possono alterare un percorso di crescita che sembra scritto, ma non è il suo caso perché è un ragazzo serio e umile”

di Redazione, @forzaroma

Di Zaniolo ne ho parlato molto bene ben prima della partita di ieri, è fondamentale che il ragazzo mantenga quell’umiltà che sta già dimostrando perché nello sport e nel calcio in particolare troppi complimenti possono alterare un percorso di crescita che sembra scritto. Ma non è il suo caso perché è un ragazzo serio e umile“, parola di Giovanni Malagò. Il presidente del Coni è intervenuto ai microfoni dell’Ansa per commentare la prestazione contro il Porto di Nicolò Zaniolo, più giovane italiano a segnare una doppietta in un ottavo di Champions. “A prescindere da simpatie di parte, sono molto felice che la Roma ieri, anche per una serie di infortuni concomitanti di altri giocatori, abbia schierato 7 italiani. Era tanto che non accadeva. Io stravedo per ragazzi come Zaniolo, Chiesa, Barella e anche il reparto dei portieri dà garanzie assolute. C’è una generazione importante e l’accoppiata Mancini-Di Biagio dà le garanzie a tutto questo“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy