Luis Enrique: “Temo le ripartenze della Roma. Un mio ritorno in giallorosso in futuro? Chi lo sa”

Le parole del tecnico del Barcellona ai microfoni di Roma Tv alla vigilia della sfida di Champions League contro la sua vecchia squadra

di Redazione, @forzaroma

Al termine della conferenza stampa della vigilia di Barcellona-Roma, in programma domani sera al Camp Nou, il tecnico blaugrana Luis Enrique ha rilasciato un’intervista ai microfoni di Roma Tv.

Queste le sue dichiarazioni:

Qui i giornalisti ci hanno fatto capire come il Clasico di sabato sia stata una partita quasi scontata. E’ davvero così?
Tu sai come siete voi giornalisti, che esagerano sia quando si vince che quando si perde. E’ stata una bella partita, una partita importante perché l’avversario è un rivale da sempre. Ma niente di più, tre punti e pensiamo a giocare la seconda.

Quali sono i punti di forza della Roma su cui bisogna lavorare con più attenzione?
Se pensiamo a quello che è successo nella prima partita a Roma, la ripartenza senza nessun dubbio. Ma so che hanno che hanno giocatori importanti per fare questa transizione, come Salah e Gervinho. Vedremo. Penso che la Roma abbia un’opportunità di giocare qua per vincere e questo significa che dovrebbe giocare più aperta della partita di andata ma non lo so. Domani vedremo quale sarà il loro atteggiamento e come possiamo vincere questa partita.

Il Barcellona giocherà comunque il suo calcio…
Questa è una delle chiavi del Barcellona. Pensiamo di giocare sempre la nostra partita, in un modo chiaro e caratteristico. Un’altra cosa dopo è quello che fa l’avversario, in che zona del campo si mette.

Chiuso il ciclo di Luis Enrique al Barcellona e quello di Garcia alla Roma… torneresti mai a Roma?
Chi lo sa. A Roma tornerei, ma a vedere la città tranquillamente e a godere di un’incredibile città. Come allenatore è sempre difficile ma chi lo sa.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy