Luis Enrique: “Punto inutile, ma oggi non si poteva fare di più. Siamo stati una squadra troppo irregolare”

di Redazione, @forzaroma

Ecco le parole di Luis Enrique ai microfoni di Sky,Mediaset,conferenza stampa,Roma Channel al termine di Chievo-Roma 0-0.

LUIS ENRIQUE A SKY

La Roma ha conquistato un punto ma difficile giocare
Non è stata partita in nessun momento è stata più pallanuoto

La Roma ha messo la giusta intensità
Sì, non si poteva fare di più

In un mini-ciclo presi quattro punti?
Questa non era una partita di calcio, questo punto non serve a nulla perché abbiamo bisogno di vincere. Ma ne

Pjanic in panchina perché era andato male nelle ultime gare?
No, è stata una scelta tecnica perché aveva un problema alla caviglia ed è stato meglio visto il campo

Cosa l’ha convinta meno dei suoi giocatori? Il carattere o il gioco?
Nessuna cosa in particolare. Siamo stati una squadra irregolare ma oggi non è il momento di parlare su cosa rimproverare

Siete partiti facendo un gioco offensivo splendido e meno la parte difensiva. Non è che guardando la classifica avete perso di vista il miglioramento dal punto di vista del gioco?
No quello non lo penso. Abbiamo sempre pensato domenica dopo domenica. Abbiamo fatto qualche partita buona e tre quattro volte abbiamo avuto la possibilità di arrivare al terzo posto ma abbiamo sempre sagliato. E quando succedeva non si arrabbiavano solo i tifosi ma anche noi. Qualche volta siamo stati vicini, altre lontane

Dove vedi meglio De Rossi? Difesa o centrocampo?
Io come regista, ma quando c’è un’emergenza e deve cambiare ruolo deve farlo

Lei ha voglia di tornare in Spagna?
Dovete aspettare la fine della stagione

E’ stato un anno stressante per lei?
Non è ora il caso di parlarne. Non so cosa succederà in futuro ma l’allenatore sa che deve accettare delle critiche, i risultati sono lì e quelli devono giudicare l’allenatore

 

LUIS ENRIQUE MEDIASET

Campo difficilissimo, è stata una partita falsata?
Questa non era una partita di calcio, era al limite, il calcio vero quello che noi cerchiamo di fare non era possibile. Diventa un altro sport così, pallanuoto.

Dopo un anno in Italia, la sua idea di calcio è praticabile qui?
Si è praticabile, ci sono tante squadre che giocano bene in Italia.

De Rossi ha detto che spera che resti
Il resto farà parte del futuro e non è il momento di parlarne adesso

Perché non è il momento di parlarne ora?
Ho sempre detto che sarà a fine stagione per parlare con la società e decidere.

Cosa è mancato di più alla squadra quest’anno?
Ci sono tante cose che durante una stagione possono essere importanti, per noi soprattutto è stata la mancanza di regolarità, tante cose influiscono, per quanto riguarda la classifica è quasi finita, sarà difficile ancora ma cerchiamo di fare il tutto fino a fine stagione.

Per l’aspetto mentale si è vista almeno una squadra che aveva voglia di correre e di cercare lo scontro fisico. In altre partite avrebbe garantito più punti?
Non ho visto una mancanza di voglia, nelle sconfitte pesanti la squadra forse non aveva l’intenzione di cambiare la partita, soprattutto quando andavamo in svantaggio, questo si deve valutare a fine stagione, la partita non finisce quando si prende uno o due gol, la squadra però era sempre dispiaciuta di questa difficoltà e ho sempre visto che i ragazzi ce l’hanno messa tutta.

Ai tifosi vuole dire qualcosa?
Posso solo parlare di un tifo fedelissimo che è sempre stato rispettoso dei ragazzi, dovrebbe essere cosi sempre, la squadra ha sempre bisogno della tifoseria, sappiamo che è difficile nelle sconfitte, non abbiamo nulla da rimproverare  ai tifosi. Dobbiamo migliorare tantissimo per arrivare al loro livello.

De Rossi ha detto “Non vinciamo mai”. Da che cosa dipende?
Chiedetelo a lui, quest’anno qualche volta abbiamo vinto.

 

LUIS ENRIQUE IN CONFERENZA STAMPA

Tanta pioggia oggi, sembrava Catania..
E’ gia successo qualche volta, forse siamo noi a portare la pioggia..

Nessuno ha provato a chiedere la sospensione?
All’inizio ho pensato che smettesse ma non è stato così, il campo è peggiorato.

Come si prepara una partita di questo genere?
Si prova a fare una strategia della partita che prevede palla lunga e l’inserimento delle seconde linee, stando attenti in difesa. Ma si deve giocare…

Con il pareggio portate  a casa comunque un punto..
Non è interessante…

Mancano le ultime due giornate, cosa si può fare ancora?
Quando hai davanti 4 squadre è difficile metter loro pressione. Sarà molto difficile, ma se non facciamo i nostri punti non serve a niente…

 

LUIS ENRIQUE A ROMA CHANNEL

Qualche partita è mancata la personalità, altre la concretezza ci sono tanti fattori. Adesso pensiamo a finire il campionato e fare sei punti e vediamo che succede

Alla fine poi analizzerà con la società?
Sono fortunato per avere una società che ha avuto tanta fiducia in me, adesso finirà la stagione e vedremo cosa pensa la società, cosa pensano i giocatori, cosa hanno fatto bene e male e poi si arriverà alla conclusione.

E’ contento che la squadra riponga fiducia il lei?
Il giorno che la squadra fa quello che vuole non sarò più l’allenatore. Ho visto rispetto per la Roma loro hanno sempre fatto del loro meglio, purtroppo è successo troppo, ma niente da dire e valutare. La squadra ha fatto del suo meglio, non siamo riusciti a fare quello che volevamo.

Quanto sono le cose da vedere?
Noi valutiamo tutto, non ci sono nello staff solo gli spagnoli ma tante persone. Noi vediamo tutto ogni partita, abbiamo fatto tutto quello che pensavamo fosse importante poi arriviamo qui e troviamo una piscina.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy