Luis Enrique: “Nulla da rimproverare. Contro Ibra è difficile per tutti”

di Redazione, @forzaroma

Ecco le parole di Luis Enrique ai microfoni di Mediaset,Sky,conferenza stampa, Roma Channel al termine di Milan-Roma 2-1.

LUIS ENRIQUE A MEDIASET

Che voto dà alla Roma?
“Un voto alto, era difficile fare una partita perfetta. Oggi ragazzi hanno fatto un bel lavoro, è mancata un po’ di cattiveria nei metri finali. Dobbiamo continuare a migliorare”

Non abbiamo visto Totti in grande forma.
“Sapevo che alcuni calciatori avevano dei problemi. Ho preferito fare quelle soddisfazioni”

Parlerà a Guardiola del Milan.
“Lui sa tutto del calcio italiano e del Milan, si sono già affrontati due volte”.

Lui ha detto che telefonerà a lei.
“Devo accendere il cellulare, lo farò”.

Secondo te l’arbitro ha fatto una partita perfetta? Non mi riferisco al fallo di mano, ma al fallo precedente di El Shaarawy su Heinze.
“Non guardo mai l’arbitro, fa sempre il suo lavoro e lo fa nel migliore dei modi”.

Te sei sempre molto diretto e schietto. Il risultato di stasera pensi sia più una vittoria del Milan o qualcosa c’ha messo di suo la Roma?
“Se ricordo la partita d’andata, dico che oggi la squadra è stata più forte e cattiva. Manca tanto per essere al livello di una squadra come il Milan. Oggi la differenza era minore rispetto all’andata. Anche se non prendiamo punti oggi, siamo sulla buona strada”.

Perché Marquinho e non Pjanic?
“Perché posso giocare con 11, ho chiesto di giocare con 12 ma non me l’hanno permesso. Ho visto in panchina giocatori potenzialmente titolari, è una grande opportunità per me”.

 

LUIS ENRIQUE A SKY

Le statistiche dicono che la Roma sarebbe prima in campionato se si considerassero solo i primi 45 minuti. Problema di testa o fisico?
Non c’è nessun problema. L’unico peccato è che le partite durano 90 minuti. La statistica non serve a niente.

C’è qualcosa che rimprovera alla sua squadra?
E’ stata una partita bella per gli spettatori. Abbiamo cercato di dare il meglio, ma nel secondo tempo è uscita la qualità di Ibra. Noi abbiamo fatto una partita completa, ma dobbiamo fare sempre di più

Ibra è letale. Nel secondo gol è stato lasciato troppo libero?
Non sono questi gli errori. I centrali sono stati tutti buoni. Ricordate che giocavano contro uno dei migliori attaccanti al mondo, difficilissimo da marcare.

La Roma ha avuto un’occasione per raddoppiare ad inizio secondo tempo. Da calciatore avrebbe fatto il cucchiaio come Totti? E’ stata una buona scelta quella del capitano?
Bello il calcio dopo la partita…. Non potrei fare un cucchiaio adesso perchè mi infortunerei. Da calciatore preferivo correre

Primo tempo siete stati equilibrati. Poi il secondo tempo il gol è arrivato nel momento peggiore per voi.
Non sono contento al 100% del primo tempo. Si poteva fare meglio. Nel secondo tempo abbiamo fatto miglior possesso palla, ma non è stato facile arrivare nell’area del Milan, dovevamo essere più cattivi. Il gol è arrivato nel miglior momento nostro. Contro una squadra di questo livello vai a soffrire ma sono contento

Parlando della caccia al terzo posto, tu hai detto “non so ancora cosa aspettarmi da questa squadra”. La partita di oggi cosa ti ha detto in questo senso?
La partita è stata giocata in modo ottimo. Sono soddisfatto, siamo stati vicini a fare qualcosa. Ma queste partite si decidono in piccoli dettagli, e noi dobbiamo migliorare. Ma la squadra sta facendo bene, abbiamo affrontato la capolista e ci siamo andati vicini

Guardiola ha detto che vuole chiamarla per chiederle qualche consiglio sul Milan ma ho paura di disturbarlo.
Se non è troppo tardi va bene, senno andrò a letto.

Che direbbe a Guardiola per la partita di mercoledi?
Questa domanda mi piace. Io non dico niente, forse chiedo io a lui qualche consiglio. Forse sarà meglio per me.


LUIS ENRIQUE IN CONFERENZA STAMPA

Non  pensa che il pareggio di Ibra abbia cambiato al partita?
No. Penso che il primo tempo sia stato peggio del secondo. Nel primo siamo stati lontani dalla porta avversaria. Il secondo è iniziato in modo migliore e ho visto la squadra la possibilità di chiudere la partita e di raddoppiare, non è stato così e poi il Milan ha fatto un bel lavoro con un giocatore con una qualità diversa. Alla fine è stata una partita completa per noi, anche se non portiamo i tre punti a casa e non è tanta la differenza tra i girone di andata e quello di ritorno

Roma in testa del campionato se le partite finissero nel primo tempo, il problema è psicologico?
Le partite durano 90 minuti, questo è solo un dato curioso per me. Può essere anche un dato positivo perchè se ne fa 45 ne potrebbe fare 90, ma non in questa stagione. Per vincere qui a Milano devi fare la partita perfetta, perchè la qualità dei calciatori avversari è di un altro livello

Totti è un peso davanti a tanti giovani?
No, se lo pensassi credo non sarebbe giusto. Io non giudico un calciatore per una partita, oggi avevo calciatori che non erano al 100% per condizioni fisiche. Quando un allenatore può lasciare in panchina calciatori di livello vuol dire che siamo forti, vorrei avere ogni settimana il problema di chi schierare

Aspetta la telefonata di Guardiola?
No, lui conosce il Milan, ci ha giocato due volte contro di loro e lo conosce meglio di me

Perchè la Roma non è rapida nel secondo tempo, è un problema di interpreti?
Uno che non è rapido non lo sarà mai. La velocità innata, è genetica non farai mai di un calciatore lente un calciatore veloce. Nel calcio è importante tutto, è uno sport in cui hai bisogno di tanti concetti diversi.

Il cambio di Lamela è molto offensivo, vedevi un Milan stanco? Questa è l’11/a sconfitta, da cosa nasce l’incapacità di tenere l’1 a 1?
Il Milan non voleva il pareggio, io le partite le voglio vincere, l’ultimo cambio lo rifarei ancora. Ho visto Gago stanchissimo, ha fatto un lavoro interessante tutta la partita. Parlare dopo è più facile, ma non credo di aver fatto un errore con questo cambio

 

LUIS ENRIQUE  A ROMA CHANNEL

Quando la Roma faceva la partita ha preso il gol del 2 a 1…
E’ strano, nella stagione succedono cose curiose. Abbiamo fatto un buon primo tempo, abbiamo giocato contro il Milan nel loro stadio e la partita diventa difficile. Noi siamo andato in vantaggio ma senza meritarlo. La squadra ha giocato a pallone e lo ha fatto, poi il gol è arrivato nel nostro miglior momento. Per vincere qui devi fare ancora meglio sennò la squadra ti fa gol.

Il primo tempo di oggi, dopo i 15 minuti la squadra ha fatto più di quello che normalmente fa.
Noi abbiamo bisogno di qualcosa in più, qui a Milano abbiamo giocato meglio nel secondo tempo facendo palle gol.

Kjaer ha fatto una buona partita…
Kjaer ha fatto una partita incredibile, lui è aveva davanti un giocatore unico con un fisico portentoso. E’ stata una gara difficile e lui è stato di livello

E’ mancata la reazione della Roma?
E’ sempre un po’ una frustrazione…

La Roma a chi è sotto?
Non credo che siamo stati molto inferiori al Milan. Credo che se si giudica la Roma lo si deve fare a fine campionato. Oggi siamo stati molto meno inferiori al girone di andata. Oggi la squadra ha fatto un bel lavoro, ma dobbiamo sapere che contro uno squadrano dobbiamo fare la partita perfetta

Oggi la Roma si è sempre giocata la partita
E’ questo lo spirito, ma lo spirito che voglio è quello di vincere e per farlo dobbiamo migliorare. Non va bene giocare bene e non vincere, conta vincere e lo si può fare con altre possibilità e alla fine quello che conta è il risultato.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy