Livorno-Roma 0-2: De Rossi è tornato. Finalmente è buona la prima (FOTO)

di Redazione, @forzaroma

Per novanta minuti messe da parte le chiacchiere di calciomercato, la Roma ha iniziato con il piede giusto il nuovo campionato. Tre punti, ma soprattutto tante belle novità e conferme. Su tutti Maicon, Florenzi ed un eurogol di De Rossi.

 

GUARDA TUTTE LE FOTO DELLA PARTITA

 

PRIMO TEMPO
Comincia il campionato e Garcia nel suo esordio sceglie una formazione con Borriello centravanti e Gervinho in panchina. Il calcio d’inizio è della Roma tra i fischi de Picchi. Prima occasione dopo un minuto e mezzo con Florenzi che raccoglie al limite il rasoterra di Totti, da punizione rimediata da Pjanic dai circa 40 metri, il numero 24 si gira, tira ma Bardi blocca. Su questa conclusione anche Lamela, in panchina, si mette le mani tra i capelli. Il Livorno aggressivo non va oltre la trequarti fino all’ottavo minuto con il cross di Schiattarella che Maicon devia in calcio d’angolo. Livorno in difficoltà; la Roma mantiene il possesso della palla, avanza su tutte e due le corsie grazie all’asse Maicon-Florenzi da un lato e Balzaretti-Bradley dall’altro, De Rossi smista palloni a centrocampo e spesso Totti suggerisce l’inserimento a Pjanic. Al 16′ sull’out di sinistra Maicon parte in percussione palla al piede, si libera di due avversari e dal lato corto dell’area di rigore avversaria libera il sinistro ma Bardi coi pugni respinge. Roma comunque pericolosa e difesa del Livorno in evidente difficoltà. Al 21′ prima ammonizione: giallo per Castan per ostruzione su Luci che si stava involando verso la porta di De Sanctis dopo un appoggio sbagliato da Bradley quasi a metà campo; calcio di punizione per i padroni di casa che batte Emerson: rasoterra potente che il portiere giallorosso blocca senza problemi. Subito dopo si cambia fronte: cross di Pjanic verso Totti che al volo di destro calcia ma la palla si perde alla sinistra della porta difesa da Bardi. Al 27′ grandissima conclusione da metà campo del Capitano che tira di destro ma il pallone sfiora la traversa e si perde sul fondo. Roma sempre propositiva, nonostante la chiamata errata del secondo assistente di Massa che ha segnalato fuorigioco a Borriello quando invece era tenuto in gioco da ben due avversari; Borriello comunque ci riprova subito, al 34′, raccogliendo di testa un cross di Maicon, ma colpisce di striscio e la palla esce anche se di poco. Sono stati pochi gli interventi della difesa giallorossa ma a dieci minuti dl termine della prima frazione c’è stato un ottimo intervento di Castan su Paulinho che puntava a tutta velocità la porta giallorossa. Massa all’inglese con la Roma che al 39′ che non ha fischiato un fallo su Maicon, quasi all’altezza della linea di fondo, al termine di una splendida percussione del terzino brasiliano degna del Maicon dei tempi migliori (che rivivono). Al termine del tempo regolamentare c’è spazio anche per l’ammonizione di Schiattarella che butta giù Totti. Un minuto di recupero prima della chiusura della prima frazione di gioco che si è chiusa a reti inviolate.

 

SECONDO TEMPO
Il secondo tempo si apre con una ghiotta occasione per Borriello che raccoglie il cross perfetto di Pjanic, salta Valentini ma poi si perde la palla e la difesa livornese libera. Al 5′ cambio di fronte: Belingheri crossa ma non trova un compagno e la palla attraversa l’area di rigore giallorossa, leggermente accompagnata dal lato opposto dai guantoni di De Sanctis. Tra il sesto e il decimo minuto la Roma assedia la metà campo del Livorno: cross da destra e da sinistra, da Balzaretti e da Maicon che però non raggiungono alcuna maglietta bianca; anche un calcio d’angolo in favore della Roma e poi una leggera protesta di Totti che si rivolge all’arbitro di porta Bergonzi segnalando un fallo di mano di Luci, il quale però aveva il braccio attaccato al corpo. Non ci sono gli estremi per il calcio di rigore e la gara prosegue. Al 10′ cross perfetto di De Rossi che vede Florenzi che taglia il campo verso destra e raccoglie il pallone e di prima intenzione calcia, ma un grande intervento di Bardi gli nega il gol con una parata bassa in due tempi; stava arrivando di gran carriera Borriello per il tap-in. Al 13′ doppio cambio: per il Livorno esce Belingheri ed entra Dionisi, per la Roma esce Borriello e fa il suo esordio in Serie A Gervinho. Totti dunque al centro, Gervinho a sinistra, Florenzi a destra ma l’intercambiabilità degli attaccanti di Garcia permette agli esterni di alternarsi sulle due corsie. Arriva l’ammonizione anche per Benatia che interviene su Paulinho; i due centrali di difesa sono già diffidati. Brivido per la Roma al 18′ con il destro dalla distanza di Ceccherini che supera di pochissimo la traversa. Un immediato cambio di fronte riporta la Roma nella metà campo avversaria: passaggio filtrante di Totti che raggiunge Florenzi e calcia verso il secondo palo ma il pallone si stampa sul legno alla destra di Bardi. Il gol comunque è nell’aria e al 19′ il meritato vantaggio della Roma: Daniele De Rossi, dopo una stagione a digiuno, ritorna a segnare! Dai 30 metri calcia un potente destro che Bardi non può fermare in alcun modo. 0-1 per i giallorossi. E dopo due minuti è Florenzi a firmare il raddoppio: lancio lungo di Castan, Florenzi tra due avversari libera il destro e spiazza Bardi sul palo lontano. Il Livorno prova a reagire con una punizione di Emerson che però risulta innocua per De Sanctis. Al 25′ l’autore del 2-0 lascia il campo, con la spalla destra dolorante, e lascia spazio a Marquinho. I dieci minuti successivi sono dominati dal possesso palla della Roma; è comunque un tipo di supremazia non sterile e che termina sempre con una conclusione, o tentativo di realizzarla, verso la porta avversaria. Al 35′ Maicon calcia con il collo esterno del piede sinistro, è un gran tiro ed una parabola insidiosa, ma centrale ed il numero uno amaranto ci mette i guantoni e devia sopra la traversa. Un minuto dopo l’ultimo cambio per la formazione di casa, Piccini rileva Duncan, e per la Roma: Pjanic esce ed entra Taddei.

Guendalina Galdi

 

 

CRONACA

 

SECONDO TEMPO

 


90′ Termina il match
83′ Per la Roma fuori Pjanic dentro Taddei
82′ Per il Livorno fuori Dincan dentro Piccini
81′ Maicon si alza la palla e prova il tiro sotto la traversa, Bardi salva in angolo
71′ Per la Roma fuori Florenzi dentro Marquinho
67′ GOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOL FLORENZI!! Lancio di Castan dalla difesa, Florenzi mette a terra e segna

65′ GOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOL DE ROSSI!! Botta dalla distanza che si insacca alle spalle di Bardi
61′ Ammonito Benatia
60′ Per la Roma fuori Borriello entra Gervinho
60′ Per il Livorno fuori Belingheri entra Dionisi
45′ Borriello servito in area prova a smarcarsi, ma la difesa del Livorno disimpegna
45′ Partiti

 

PRIMO TEMPO
46′ Fine primo tempo
45′ Ammonito Schiattarella per fallo su Totti
40′ Discesa di Maicon dalla difesa, la palla termina sul fondo
34′ Garcia parla al telefono durante il match
33′ Per il Livorno fuori Gemiti dentro Mbaye
31′ Borriello prova a sorprendere il portiere dalla distanza, nulla di fatto
28′ Tiro impressionante di Totti dalla distanza, palla che scheggia la traversa
24′ Destro al volo di Totti servito da Pjanic che termina di poco al lato
22′ Ammonito Castan
17′ Discesa di Maicon sulla sinistra che si accentra e prova il tiro, Bardi para
8′ Cross al centro di Schiattarella, Maicon si salva in angolo
2′ Punizione di Totti dalla trequarti, palla Florenzi che in area tira. Parata di Bardi
1′ Partiti

 

 

TABELLINO

 

 

LIVORNO: Bardi, Valentini, Emerson, Ceccherini; Schiattarella, Duncan (82′ Piccini), Luci, Greco, Gemiti (33′ Mbaye); Paulinho, Belinghieri (60′ Dionisi).
A disp.: Mazzoni, Aldegani, Lambrughi, Piccini, Beranrdini, Mbaye, Decarli, Bartolini, Dionisi, Benassi, Biasci.
All: Nicola.

 

 

ROMA (4-3-3): De Sanctis; Maicon, Benatia, Castan, Balzaretti; Bradley, De Rossi, Pjanic (83′ Taddei); Florenzi (71′ Marquinho), Borriello (60′ Gervinho), Totti
A disp.: Lobont, Skorupski, Burdisso, Romagnoli, Torosidis, Dodò, Taddei, Marquinho, Lamela, Tallo, Caprari, Gervinho
All. Garcia.

 

 

Arbitro: Massa di Imperia. Assistenti: Galloni e Preti. IV uomo: Barbirati.Assistenti di porta: Bergonzi e Fabbri.

 

Note: Ammoniti 22′ Castan, 45′ Schiattarella, 61′ Benatia

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy