Liverpool-Roma, Keane: “Se avessi giocato come i difensori giallorossi penserei al ritiro”

L’ex campione dello United: “Sono stati vergognosi. I Reds li hanno fatti a brandelli e potevano farne 10. Al ritorno per la Roma non ci sarà scampo”

di Redazione, @forzaroma

La partita di andata della semifinale di Champions League giocata ad Anfield ha messo in mostra tutta la grande potenzia offensiva del Liverpool, al cospetto di una Roma che per un’ora è stata in balia di Salah e compagni. “Si sono arresi dopo più o meno un’ora. Hanno deposto le armi e credo che se io avessi giocato come i difensori giallorossi penserei al ritiro. Davvero lo farei”: è la stoccata di Roy Keane alla tv inglese ITV. Dopo Rio Ferdinand, anche un’altra leggenda del Manchester United si scaglia contro la prestazione difensiva della squadra di Di Francesco.

L’ex centrocampista irlandese continua: “E’ stato vergognoso, hanno segnato due gol che coprono un po’ le crepe. Possiamo buttare fuori la Roma ma bisogna sfruttare il vantaggio come ha fatto il Liverpool. Li hanno puniti. Se la Roma può ripetere la rimonta fatta col Barcellona? Non è quello che dice la prestazione dell’altra sera. Senza dubbio faranno meglio in casa, ma il Liverpool li ha fatti a brandelli e poteva segnare 10 gol. I Reds saranno delusi per i due gol concessi alla fine ma non vedo una Roma che può rimontare. Il Liverpool è stato incredibile. Intensità, ritmo, qualità. Secondo me non c’è scampo per la Roma”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy