Liverpool, il Daily Express attacca i tifosi Reds: “I guai li seguono come le api intorno al miele”

Ha fatto scalpore in Inghilterra l’articolo del giornalista Colin Mafham, che sottolinea le colpe dei sostenitori della squadra di Klopp dopo gli incidenti di martedì sera

di Marco Prestisimone, @M_Prestisimone

“Quando hai una squadra in grado di giocare un calcio spumeggiante come il Liverpool, come mai i loro tifosi sono sempre apparentemente coinvolti in orribili incidenti nelle grandi serate europee? Perché i guai sembrano seguirli come api attorno a un vaso di miele?. A chiederselo è Colin Mafham, giornalista del Daily Express, che in un approfondimento realizzato sul portale online del quotidiano britannico (poi rimosso) analizza i precedenti tutt’altro che immacolati della tifoseria Reds.

NUOVO CAPITOLO – A finire nell’occhio del ciclone è l’elenco della serie di episodi che hanno lasciato una ferita ancora aperta in Inghilterra. “L’ultima generazione di tifosi potrebbe aggiungere un altro capitolo al libro calcistico inglese delle condoglianze“, ha tuonato Mafham. Quello più recente riguarda il pullman del Manchester City, letteralmente aggredito al momento dell’arrivo ad Anfield Road“Sappiamo da dove vengono le bottiglie vuote, ma dove diavolo hanno preso quei fumogeni che sono stati lanciati contro gli autobus del Manchester City e della Roma? Non si possono portare alla dogana che io sappia”, si chiede sarcastico, scatenando le ire sui social della tifoseria Reds. Ma il Daily Express si spinge fino alle tragedie di Heysel e Hillsborough: “Avremmo pensato che la morte di 39 italiani nella finale di Coppa dei Campioni persa contro la Juventus e il divieto successivo di partecipazione alle coppe europee potesse avere un effetto di moderazione. Avremmo pensato che gli orrori di Hillsborough e gli altri 96 morti rendessero tutti più consapevoli delle loro responsabilità. Queste due tragedie, in cui le figure centrali erano per la maggior parte del Liverpool, sono senza dubbio il più doloroso tallone d’Achille del calcio e, si spera, non accadano mai più”.

ANFIELD – Sui fatti di Anfield, Mafham non esclude le colpe di nessuna delle due tifoserie: “Non sto dicendo che gli scontri di martedì sera siano stati solo colpa dei tifosi del Liverpool, ma evidentemente la loro reputazione li aveva preceduti. I romanisti erano altrettanto terrificanti e spaventosi, ma questo è un denominatore comune”. Poi il consiglio alla società Reds: “Invito il Liverpool a condannare, piuttosto che dare accampare scuse come ‘per la società è un problema’ o ‘tutto il mondo è contro di noi'”. 
In giornata i tre romani fermati sono stati nel Tribunale di South Sefton. Edoardo Ranalli ha dovuto pagare una multa di 300 pounds per non scontare una settimana di carcere e gli è stato vietato di assistere alle partite in Inghilterra e Galles fino al 2023. Per quanto riguarda Filippo Lombardi e Daniele Sciusco, è caduta l’accusa di tentato omicidio ed è rimasta solo quella di gravi disordini per uno e di lesioni gravissime per l’altro. Entrambi sono stati rinviati a giudizio il prossimo 24 maggio alla Crown Court di Liverpool e sono stati riportati in carcere.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy