Le stagioni di Totti: ’04-’05, ’05-’06, ’06-’07

di finconsadmin

Quinto episodio dello?speciale?dedicato al Capitano per l?anniversario dei suoi 20 anni dall?esordio in Serie A con la Roma. Ogni giorno, fino alla data X del 28 marzo, verranno descritti tre campionati di Francesco, comprensivi delle descrizioni di ogni gol segnato. C’? solo un Capitano…

2004-2005
Stagione travagliata con l?addio di Capello, l?ingaggio di Prandelli e le successive dimissioni dello stesso tecnico per motivi personali. In panchina si succedono 4 allenatori: Prandelli, Voeller, Delneri e Conti. Arriva una sofferta salvezza, ma Totti non perde il vizio del gol: 12 in 29 partite.


2005-2006

L?arrivo di Spalletti, il cambio di ruolo (da fantasista a centravanti nel 4-2-3-1), il record delle 11 vittorie consecutive in campionato della Roma, l?infortunio alla caviglia sinistra (19 febbraio), il recupero lampo per la Nazionale e il titolo Mondiale. Tanta roba per Totti. 24 presenze, 15 gol.
2006-2007
La Roma di Spalletti ? uno spettacolo in Italia (seconda) e in Europa (quarti di finale di Champions League) e Totti ? l?attore principale. Con 26 gol in 35 gare ? il capocannoniere del campionato di Serie A, Scarpa d?Oro e arriva pure la prima Coppa Italia della carriera.


I GOL DEL CAPITANO


99) 26/09/2004: Bologna-Roma 3-1 (destro)

La Roma ? in crisi di risultati, ma Totti non dimentica i suoi colpi. Destro da fuori, collo potente, giro rapido sul secondo palo. Portiere battuto. Il risultato, per?, ? inutile.
100) 03/10/2004: Roma-Inter 3-3 (destro ? punizione di prima)
Per il gol numero 100 in serie A, serve un colpo speciale. Punizione dai 30 metri. Destro a giro, potente, imprendibile. Sette centrato. Toldo vola, ma la palla vola pi? di lui. Totti fa tripla cifra. Un altro passo nella storia.


101) 16/10/2004: Livorno-Roma 0-2 (destro)

Montella tenta il tiro, il portiere respinge. Totti ? al centro e viene servito dall?aeroplanino con un tocco morbido. Esterno collo del capitano a beffare tutti: la palla gira in modo troppo anomalo per essere bloccata. La Roma c??. Totti c??, come sempre.
102) 24/10/2004: Roma-Palermo 1-1 (rigore)
Francesco pareggia i conti con il suo rigore preferito. Destra del portiere, messo fuori causa, con la palla a mezza altezza.
103) 31/10/2004: Roma-Cagliari 5-1 (rigore)
Nella cinquina rifilata ai sardi, c?? anche il rigore di Francesco nel tabellino. Tiro dagli undici metri alla destra dell?estremo difensore avversario. La palla rasoterra, si infila in rete senza problemi.
104) 27/11/2004: Siena-Roma 0-4 (sinistro)
Cassano appoggia sul secondo palo e mette fuori causa Fortin. Totti appoggia in rete con il sinistro. Un gioco da ragazzi.


105) 27/11/2004: Siena-Roma 0-4 (destro)

Il primo gol siglato da Francesco in questa partita, in effetti, era troppo facile. E allora spazio alla fantasia. Cassano mette un filtrante. Totti insegue il pallone. Il portiere esce, ma il Capitano mette il piede sotto il pallone e fa svolazzare la palla verso il secondo palo. Questo ? un gol d?autore.


106) 05/12/2004: Roma-Sampdoria 1-1 (rigore)

Un rigore per pareggiare i conti. Tirato alla sinistra del portiere, ma di collo esterno, con la palla che rimane bassa. Per un destro, colpo molto rischioso. Totti pu?.


107) 19/12/2004: Roma-Parma 5-1 (sinistro)

Per entrare nella storia. Per diventare il marcatore pi? prolifico della storia della serie A con la maglia della Roma. Dopo una serie di batti e ribatti, Totti prende la palla e la accarezza due volte con la suola della scarpa destra. Uno sguardo all?angolino. Sinistro preciso a bruciare il portiere sul tempo. Via la maglia. ?107 volte con te?. Pruzzo superato. Cosa dire? Grazie.


108) 19/12/2004: Roma-Parma 5-1 (destro)

Superare il bomber degli Anni 80 di una sola lunghezza non ? da Totti. Ci vuole qualcosa in pi?. E allora ecco un assist al limite dell?area, uno stop con il pallone che rimbalza ancora davanti al Capitano, una bordata di destro per superare il portiere grazie a un collo a giro. 108.
109) 30/01/2005: Roma-Messina 3-2 (destro)
Il gol che accorcia le distanze in quella che sar? una rimonta emozionante. Cross al centro e stop sbagliato di Montella. Totti arriva da dietro, la palla rimbalza: collo del piede teso, punta all?ingi?, per tenere la sfera bassa, con un leggero giro di esterno. Angolo del secondo palo centrato. Portiere battuto.
110) 20/02/2005: Roma-Livorno 3-0 (destro)
Fallo laterale di sinistra, Totti prende la palla, cambio di rotta che mette fuori gioco due avversari e corsa palla al piede verso il centro. Altro due dribbling e destro dal limite. Un capolavoro che non pu? non entrare in porta.


111) 21/09/2005: Roma-Parma 4-1 (destro)

Un tiro da fuori, che si impenna per la deviazione di un difensore e beffa il portiere dell?avversario. Non rimarr? nella storia, ma il gol mancava dal febbraio della scorsa stagione. Ci voleva.
112) 23/10/2005: Roma-Lazio 1-1 (destro)
Contro la Lazio ? sempre un piacere segnare. Peccato per il risultato di parit? a fine partita. Questo gol sar? forse un B-side nella carriera di Totti, ma la tecnica non manca. Scambio con Taddei a sinistra e tocco di punta esterna verso la porta, dal lato corto dell?area piccola: Ballotta tocca ma viene sorpreso dal tiro fulmineo. ? festa per il vantaggio giallorosso.


113) 26/10/2005: Inter-Roma 2-3 (destro)

Le opere d?arte ? giusto che facciano il giro del mondo. E questa ha preso le copertine di tutte le televisioni calcistiche. Assolo palla al piede, con Veron messo fuori causa e cucchiaio dalla distanza. Julio Cesar ? beffato. Il cucchiaio, ogni volta, sembra sempre pi? bello. San Siro applaude. Curiosit?: ad abbracciarlo, tra tutta la panchina giallorossa, c?? anche un Andreazzoli in visibilio, che bacia esaltato il capitano. Un segno del destino, forse.
114) 26/10/2005: Inter-Roma 2-3 (rigore)
Un rigore alla sinistra del portiere, col piatto potente. Tanto per mettere in ghiaccio il risultato (sar? fondamentale, ai fini della partita) e per fare una doppietta in una partita perfetta.


115) 06/11/2005: Messina-Roma 0-2 (destro)

Bomba dai 30 metri, esterno collo destro. La palla gira, ? imprendibile. Ennesimo gol dalla distanza. Per far vincere la Roma. Per festeggiare il piccolo Cristian, suo primogenito, che nascer? la sera stessa.
116) 19/11/2005: Roma-Juventus 1-4 (rigore)
Un gol dagli undici metri ? l?unico della serata ? in una notte storta. Traiettoria alta, alla destra del portiere.
117) 18/12/2005: Sampdoria-Roma 1-1 (destro)
Non ? un gol straordinario, se confrontato con gli altri: prima intenzione al volo respinta dal portiere, poi appoggio in rete sugli sviluppi dell?azione, grazie all?appoggio di Perrotta. La partita, per?, passer? lo stesso alla storia. ? la prima del 4-2-3-1 di Spalletti. Totti ? la punta atipica. Un sistema di gioco che far? sognare. Grazie a un Capitano stellare. Prima esultanza con il ciuccio, tratto distintivo dei gol che verranno.
118) 21/12/2005: Roma-Chievo 4-0 (rigore)
Rigore alto alla destra del portiere. Esultanza con bambolotto in onore del figlio.
119) 21/12/2005: Roma-Chievo 4-0 (sinistro)
Cavalcata palla al piede da centrocampo e interno sinistro potente sul secondo palo: rasoiata perfetta. Doppietta. Ancora una volta.


120) 18/01/2006: Roma-Reggina 3-1 (sinistro)

Palla dell?eterno Tommasi al centro, respinta del portiere e appoggio facile di sinistro del capitano.
121) 18/01/2006: Roma-Reggina 3-1 (destro)
Semplice come il suo primo gol della partita: Taddei appoggia al centro e Totti mette dentro col destro, a porta sguarnita.


122) 29/01/2006: Roma-Livorno 3-0 (destro ? punizione di seconda)

Viene deviata dalla barriera, s?, ma ? la prima punizione di seconda segnata dal capitano in serie A. Da questo momento in poi, saranno tutte segnate in questo modo.


123) 29/01/2006: Roma-Livorno 3-0 (rigore)
Rigore per siglare la doppietta personale, interno piede deciso alla sinistra del portiere.
124) 08/02/2006: Roma-Cagliari 4-3 (rigore)
Tiro dagli undici metri: palla sotto l?incrocio alla destra di Chimenti. ? il gol del 3-3, nella rocambolesca partita sul neutro di Rieti.
125) 08/02/2006: Roma-Cagliari 4-3 (rigore)
Altro rigore nella partita contro il Cagliari, quello del 4-3: questa volta Chimenti intuisce, nello stesso angolo del precedente. Il tiro, per?, ? troppo potente per essere bloccato. ? festa per la Roma di Spalletti.
126) 22/10/2006: Roma-Chievo 1-1 (destro)
? il primo gol in A post infortunio, il primo dopo il mondiale vinto. Il primo di una lunga serie che lo porter? a vincere la Scarpa d?oro in questa stagione. Stop davanti al portiere dopo il batti e ribatti della difesa avversaria, finta per sedere il portiere e destro piazzato con freddezza in porta: il capitano regala ai suoi un punto.


127) 25/10/2006: Roma-Ascoli 2-2 (destro ? punizione di seconda)

Bolide su calcio piazzato, dopo il tocco di Pizarro e lo stop di Perrotta. Dai 25 metri Pagliuca non riesce a fermare la bordata. Grazie a Totti, la Roma accorcia le distanze.
128) 11/11/2006: Milan-Roma 0-2 (destro)
Tocco a scavalcare la difesa di Taddei, Totti fa perno con il sinistro e gira con il destro verso la porta: palla non colpita alla perfezione, quasi di tibia, ma la rete ? bella ed efficace. ? il gol del vantaggio.
129) 11/11/2006: Milan-Roma 0-2 (testa)
Mancini viene servito da una fantastica rabona di Aquilani e mette al centro di interno piede: colpo di testa preciso di Totti a siglare la sua seconda doppietta a San Siro. Gol vittoria e tre punti storici per la Roma, che contro il Milan, sul campo, non vinceva al Meazza da vent?anni.
130) 19/11/2006: Roma-Catania 7-0 (destro)
Mette il sigillo finale della goleada giallorossa: Mancini prolunga verso il centro dell?area una palla e Totti arriva dalle retrovie. Tiro di contro-balzo potente e portiere battuto.
131) 26/11/2006: Sampdoria-Roma 2-4 (destro)
Break di De Rossi e lancio in profondit? per Totti, interno destro da dentro l?area di rigore: palla sul secondo palo e 1-0 per la Roma. Un ottimo aperitivo, prima di consumare un pasto sublime.


132) 26/11/2006: Sampdoria-Roma 2-4 (sinistro)

Quando tutto sembra gi? scritto e detto, quando i cucchiai gi? impazzano e i tiri al volo sono sufficienti a coprire le carriere dei altri tre calciatori, quel 10 chiamato Totti trasforma un assist di Cassetti in un gol al volo divino. Inarrivabile. Paradisiaco. Ogni aggettivo ? superfluo. Basta vedere il punto in cui Francesco calcia: ? appena entrato in area a sinistra, sul lato corto dell?area di rigore. Lascia andare il piede, posizionato parallelamente alle linee verticali. La palla si infila sul secondo palo, nella porzione di rete attaccata al palo. La reazione del pubblico di Marassi ? una sola: applausi e standing ovation. Vedere un gol simile ? un privilegio per pochi. Dopo l?infortunio di febbraio, ? il primo gol in A con il piede offeso.
133) 02/12/2006: Roma-Atalanta 2-1 (rigore)
Primo rigore per pareggiare i conti, alla destra del portiere.
134) 02/12/2006: Roma-Atalanta 2-1 (rigore)
Secondo rigore per vincere la partita, stessa posizione, mezza altezza: portiere battuto.
135) 17/12/2006: Roma-Palermo 4-0 (rigore)
Un rigore calciato alla destra del portiere, rasoterra: imprendibile.
136) 17/12/2006: Roma-Palermo 4-0 (sinistro)
Totti tenta il cucchiaio dal limite, scavando la terra sotto il pallone: deviazione di testa della difesa a negare il gesto tecnico, ma il gol arriva lo stesso.


137) 20/12/2006: Torino-Roma 1-2 (destro)

Tiro di Mancini da fuori, deviazione involontaria di Francesco con la parte posteriore della coscia destra. Qualche volta anche questo tipo di fortuna, ci vuole.


138) 21/01/2007: Livorno-Roma 1-1 (destro)

Wilhelmsson mette al centro, Totti tocca con il destro prima dell?uscita del portiere. Palla alzata di fino a due passi dalla riga di porta: non c?? scampo per il portiere avversario. Pareggio Roma.
139) 11/02/2007: Roma-Parma 3-0 (testa)
Pizarro entra in area e mette al centro un cross al bacio sulla testa di Totti: basta spingere in porta. Detto, fatto.


140) 28/02/2007: Chievo-Roma 2-2 (testa)

Angolo sul primo palo, deviazione sul secondo di Cassetti e tuffo basso di testa del Capitano: palla in rete, distanze accorciate.
141) 28/02/2007: Chievo-Roma 2-2 (sinistro)
Lancio lungo, stop di destro del Capitano e girata di sinistro. Portiere superato e 2-2 raggiunto.


142) 11/03/2007: Roma-Udinese 3-1 (rigore)

Un calcio dagli undici metri alla sinistra del portiere, con il piatto aperto. Estremo difensore spiazzato.
143) 11/03/2007: Roma-Udinese 3-1 (testa)
Punizione dalla distanza: Totti salta e prolunga di testa. Doppietta.
144) 15/04/2007: Roma-Sampdoria 4-0 (destro)
Totti prende palla e dai 25 metri lascia andare il collo destro: palla colpita alla perfezione, si alza e scende all?ultimo. Uno specialista del tiro dalla distanza.
145) 15/04/2007: Roma-Sampdoria 4-0 (destro)
Totti lanciato in profondit?, entra in area e a tu per tu con il portiere avversario mette la palla sul secondo palo incrociando con il destro. Infallibile.
146) 18/04/2007: Inter-Roma 1-3 (destro ? punizione di prima)
Calcio di punizione dai 20 metri: la palla viene deviata da Figo e spiazza Julio Cesar. ? il gol che lascia a bocca asciutta l?Inter: lo scudetto nerazzurro sfuma, la Roma ha ancora speranze.
147) 06/05/2007: Palermo-Roma 1-2 (destro ? punizione di prima)
Bordata su punizione dai 35 metri: palla fantastica, colpita di collo esterno, che supera la barriera girando verso il palo. Un colpo gi? visto in coppa Italia, contro il Milan, qualche anno prima. Una punizione unica.


148) 20/05/2007: Cagliari-Roma 3-2 (rigore)

Rigore di piatto verso l?angolo alla sinistra del portiere, spiazzato.
149) 20/05/2007: Cagliari-Roma 3-2 (destro)
Mancini prende palla sul lato corto dell?area di rigore e mette al centro: Totti colpisce al volo, di interno, accompagnando la traiettoria della palla. Altra doppietta.
150) 27/05/2007: Roma-Messina 4-3 (destro)
Totti entra in area palla al piede e lascia andare l?interno destro. La palla prende il giro e procede rasoterra: gol all?angolo alla destra del portiere, a incrociare, da posizione defilata.


151) 27/05/2007: Roma-Messina 4-3 (destro)

Palla al centro di Wilhelmsson, Perrotta non interviene sul pallone e destro di Totti in rete dall?altezza del dischetto. ? il gol che vale la Scarpa d?oro: 26 gol in A durante la stagione. Chapeau.

(asroma.it)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy