Le deliberazioni del CdA di AS Roma, via alla prima tranche dell’Aumento di Capitale

di Redazione, @forzaroma

Il Consiglio di Amministrazione di A.S. Roma, riunitosi in data odierna presso la sede sociale ha deliberato

(i) l’approvazione del Rendiconto Intermedio di Gestione dell’A.S. Roma S.p.A. chiuso al 31 marzo 2012.

(ii) di richiamare la prima tranche dell’Aumento di Capitale a pagamento, per un importo complessivo di Euro 50 milioni, nei termini deliberati dall’Assemblea degli Azionisti nella riunione del 30 gennaio 2012. A tale proposito, si ricorda che l’Assemblea ha stabilito che il prezzo di sottoscrizione per ciascuna azione di nuova emissione relativa alla prima tranche dell’Aumento di Capitale sarà pari al minore tra il TERP (prezzo teorico ex diritto) delle azioni ordinarie della Società alla data della richiamata Assemblea Straordinaria degli azionisti, scontato del 30%, ed il prezzo di Euro 0,6781 per azione (pari al prezzo per azione risultante dall’OPA obbligatoria), e comunque non inferiore al valore nominale delle azioni.
Il Consiglio ha altresì deliberato di procedere alla nomina di un Consulente Finanziario nonché dell’Intermediario Incaricato del Coordinamento e della raccolta delle adesioni per procedere alle operazioni sopra descritte.

L’esecuzione delle deliberazioni di cui sopra, in particolare per l’avvio dell’offerta dei diritti d’opzione, nonché la successiva offerta in borsa dei diritti eventualmente risultati inoptati al termine del periodo di sottoscrizione, sarà effettuata nel rispetto delle modalità e dei termini prescritti dalla normativa in materia.

(iii) la nomina del Dirigente Preposto ai sensi dell’art. 154 bis del D.Lgs. 24 Febbraio 1998, nella persona del Dott. Francesco Malknecht;

(iv) la nomina dell’Investor Relator ai sensi dell’art. 135 undecies del D.Lgs. 24 Febbraio 1998, nella persona del Dott. Roberto Fonzo;

(v) l’adozione in via temporanea di un Organismo di Vigilanza monocratico ex D.Lgs. 231/01, riconfermando l’incarico al Dott. Flavio Mecenate, già precedente membro dell’Organismo di Vigilanza della Società. A seguito del completamento del processo di revisione attualmente in corso dell’attuale Modello di organizzazione, gestione e controllo ai sensi del D.Lgs. 231/01, si procederà alla nomina di un nuovo Organo di Vigilanza in forma collegiale.
Il Dott. Fenucci ha, altresì, informato il Consiglio di Amministrazione sull’andamento della situazione economica, riportando le operazioni concluse nel periodo di riferimento.

Approvazione del Resoconto Intermedio di Gestione al 31 marzo 2012.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy