Lazio, Inzaghi: “Al derby mancate fame e cattiveria ma prima eravamo osannati”

Il tecnico biancoceleste sul momento complicato della sua squadra: “Ora veniamo criticati, ma la sola medicina che conosco è il lavoro”

di Redazione, @forzaroma

Periodo molto complicato per la Lazio, che dopo 5 vittorie di fila tra campionato ed Europa League è incappata in due pesanti sconfitte, tra cui quella nel derby. Abbiamo perso una partita importante per noi e i tifosi, a Francoforte non siamo riusciti a fare bene e ora dobbiamo reagire – ha detto Simone Inzaghi nella conferenza stampa prima del match con la Fiorentina -. Abbiamo analizzato profondamente la partita contro la Roma e la gara con l’Eintracht. Conosco una medicina sola: il lavoro, il lavoro e il lavoro. Se mi aspetto più fame e determinazione? Ci vogliono sempre, l’avevo detto dopo il derby che era mancato questo aspetto. Sicuramente servono fame e cattiveria, la Fiorentina farà di tutto per renderci difficile la giornata”. Il tecnico biancoceleste continua: “Dovremo fare qualcosa in più. Prima della Roma venivamo osannati, ora ci sono le critiche. Io sono attento ad ascoltare quelle costruttive. Altre sono fatte per creare confusione. La mia squadra sa cosa deve fare, dovremo fare parlare il tempo”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy