Lazio, Curva Nord chiusa un turno per cori razzisti. Ma la pena è sospesa per un anno

Lazio, Curva Nord chiusa un turno per cori razzisti. Ma la pena è sospesa per un anno

Dopo gli ululati durante la semifinale contro il Milan non c’è nessuna squalifica con effetto immediato

di Redazione, @forzaroma

La Lazio potrà contare sul supporto dei propri tifosi in Curva Nord, durante la finale di Coppa Italia contro l’Atalanta, in programma il 15 maggio prossimo. Il Giudice Sportivo si è pronunciato rispetto ai cori e gli ululati razzisti della scorsa settimana durante la semifinale contro il Milan indirizzati a Kessié e Bakayoko. Con effetto immediato però non c’è nessuna squalifica perché se il comportamento discriminatorio c’è stato, e va punito con una gara a settore chiuso, il provvedimento è sospeso per un anno.  “Se durante tale periodo sarà commessa analoga violazione, la sospensione sarà revocata e la sanzione sarà aggiunta a quella inflitta per la nuova violazione”, chiude il Giudice Sportivo.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy