La Notte Dei Re, Di Biagio su Zaniolo: “Non ci aspettavamo questa crescita, può giocare in tutti i ruoli”

La Notte Dei Re, Di Biagio su Zaniolo: “Non ci aspettavamo questa crescita, può giocare in tutti i ruoli”

Il CT dell’Under 21 dall’evento presentato da Totti e Figo: “Per me Nicolò è una mezzala, ma è duttile, è il prototipo del centrocampista moderno. Ha corsa, tecnica, fantasia, continuità e equilibrio”

di Redazione, @forzaroma

Ha parlato il CT della Nazionale Under-21 Gigi Di Biagio a margine della presentazione dell’evento La Notte dei Re, in programma il prossimo 2 giugno al Foro Italico. Queste le sue parole:

Sarà coinvolto anche lei nell’evento, ovviamente nella squadra di Totti…
Io sono un po’ più dietro alle quinte, ma ho subito risposto con entusiasmo alla chiamata di Francesco e Luis. Non so se farò parte della serata, però l’importante è che il tutto riesca bene, visto che l’organizzazione è di livello eccellente.

C’è il problema del fine carriera per calciatori di livello così alto?
Sicuramente, ma dobbiamo trovare dentro di noi la forza per andare avanti. Questi eventi sono un modo per rimanere in contatto tra noi ex calciatori, aiutarci, ma anche per fare beneficenza.

Andando all’attualità, come andrà a finire questa lotta Champions e cosa farà la differenza?
Ogni tre giorni cambia tutto. La Roma sembrava fuori dai giochi invece in questo fine settimana si è rifatta sotto. Ci sono almeno cinque società che possono ambire alla Champions. La differenza la faranno la condizione fisica e quella psicologica, oltre che la partita del momento. Guardate la Lazio, che fino a qualche giorno fa sembrava quella più accreditata. Ripeto, la componente psicologica sarà determinante in questa ultima parte di campionato.

Ti aspettavi questa crescita di Zaniolo e cosa gli consiglieresti per il futuro?
Ha avuto una crescita incredibile, che neanche noi ci aspettavamo nonostante lo conoscessimo bene. Sta facendo cose importantissime con la Roma. Io non posso consigliargli niente per il futuro anche perché non è delicato dare un parere. Ora non sta giocando in una squadra di Serie B. Questo ce lo dobbiamo ricordare.

Per l’Europeo chiederai la collaborazione di Mancini per le convocazioni dei giovani?
Abbiamo molto chiaro in mente cosa dobbiamo fare. Ci sarà anche il Mondiale Under-20, quindi servirà incastrare per bene gli impegni di tutti per puntare al massimo risultato. Nonostante questo ci saranno molte difficoltà durante l’europeo . Ne siamo consapevoli.

Ti sentiresti di dare a Chiesa gli stessi consigli che hai dato a Zaniolo?
Queste sono cose delicate e parlandone si potrebbe mancare di rispetto alle società e ai ragazzi.

Vi aspettavate questo tipo di esplosione per Kean?
Sì, me lo aspettavo perché nelle Under ha sempre fatto la differenza. Sapevamo che poteva avere questo tipo di impatto, quindi non siamo sorpresi.

DI BIAGIO A SKY SPORT

“Vedere parlare Francesco e Luis su questo palco in maniera amichevole ci fa tornare bambini. Si sta preparando un evento stupendo, forse unico. È una cosa veramente molto bella”.

So che il c.t. dell’Under 21 è stato convocato da Totti, ma come si mette la situazione con l’Europeo Under 21?

Diciamo che ho qualcosa di molto importante da preparare, quindi non so se riuscirò a venire. Vediamo, lo capirò nei giorni che verranno.

Il 16 c’è la partita con la Spagna.

Sì, abbiamo un’amichevole con la Spagna, quindi dovrò prepararla abbastanza bene. A fine campionato inizieremo il raduno.

Zaniolo-Kean: due gioielli tra i gioielli di Di Biagio. Vi aspettavate una crescita così per i 2? Come può essere spiegata?
Li conosciamo molto bene. Abbiamo visto in loro un potenziale incredibile. Forse quest’esplosione non ce l’aspettavamo neanche noi. Di Kean un po’ di più, di Nicolò meno, ma si vedeva che era un grandissimo giocatore.

Zaniolo è una mezzala?
Ognuno ha il suo parere. Per me è una mezzala, ma è duttile, è il prototipo del centrocampista moderno e può giocare in tutti i ruoli. Ha corsa, tecnica, fantasia, continuità e equilibrio. Può davvero giocare in tutti i ruoli.

Sei fiducioso di avere Kean e Zaniolo per l’Europeo e devi ancora parlarne con Mancini?
Parlo con Roberto tutti i giorni, i dubbi ce li toglieremo a giugno. Sono fiducioso non solo su loro due, ma anche su altri. Più avanti valuteremo con Mancini chi verrà.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy