La Roma vuole Allegri, ma il tecnico “aspetta” il Milan

di finconsadmin

Uno sfogo elegante, come nel suo stile, ma pur sempre uno sfogo. Quel “per restare devono volerlo in due” pronunciato da Massimiliano Allegri dopo la gara col Palermo, a proposito del suo futuro, suona molto come un dentro o fuori per il Milan. Il contratto in scadenza nel 2014 non tiene al riparo nessuno da qualsiasi tipo di sorpresa, con la Roma che osserva la situazione all’orizzonte.

 

Il tecnico livornese ? stanco di essere osannato un giorno per la clamorosa rimonta che ha portato i rossoneri dalla zona retrocessione al terzo posto (a -2 dal Napoli) e messo in discussione quello dopo a fronte della prevedibile eliminazione dalla Champions League per mano del Barcellona. I continui spifferi sulla propria permanenza al Milan e le voci dei primi contatti con la Roma hanno lasciato il segno e vengono interpretati da Allegri come il sintomo di un disagio che cresce sempre di pi? a causa dei mal di pancia presidenziali. Berlusconi non ha gradito affatto la debacle in Catalogna e da tempo pensa di affidare il ruolo di allenatore a qualcun’altro: Montella sarebbe in pole position, seguono Donadoni e Van Basten.

 

Smentite a parte, Allegri ha effettivamente ascoltato la proposta della Roma, che vuole farne il tecnico della rifondazione giallorossa ma ad oggi lui preferisce ancora il Milan. Al quale chiede un prolungamento dell’attuale contratto come segnale tangibile della fidicia nei confronti del suo operato. Dopo troppe parole circa un incarico anche da coordinatore delle formazioni giovanili, che dall’anno prossimo lavoreranno in modo ancora pi? sinergico con la prima squadra, ora Max vuole i fatti e Galliani lo sa. Prendere o lasciare.

 

(calciomercato.com)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy