Forzaroma.info
I migliori video scelti dal nostro canale

news as roma

La Roma sta ammazzando il campionato Primavera

Getty Images

Se le cose ai piani alti non vanno come si sperava, decisamente diversa è l'aria che si respira nello spogliatoio di Alberto De Rossi. Mai negli ultimi anni come in questa stagione, i giallorossi sono stati i favoriti per il titolo

Redazione

Una Roma Primavera così forte non si vedeva da tempo. Nell'anno in cui Alberto De Rossi sembrava destinato a lasciare, ha costruito un gruppo che sta dominando il campionato. Dopo undici giornate i giallorossi sono primi a +8 sulla seconda, il Napoli. Ancora imbattuti, hanno collezionato otto vittorie e tre pareggi. Hanno il miglior attacco con 25 reti segnate e la miglior difesa (insieme al Sassuolo) con solo sette gol subiti. Tutto ciò, nonostante gli addii a inizio stagione di pezzi importanti quali Bove e Zalewski, oltre a quello a stagione in corso di Felix, un ragazzo che ha già fatto la differenza anche con la prima squadra.

Roma Primavera, una generazione di stelline

La punta di diamante della squadra è Cristian Volpato, ultimo a esordire anche con Mourinho sabato scorso contro l'Inter. In questa stagione hanno collezionato minuti in prima squadra anche Tripi, Bove, Zalewski, Missori e Felix, tutti ancora ampiamente in età per partecipare al campionato Primavera. Stesso dicasi per Calafiori, classe 2002 ormai dall'anno scorso "promosso" tra i grandi. Mou continua a monitorare costantemente la crescita dei Primavera, così da provare a lavorare sul prossimo giovane da far esordire. L'erede di Felix, che fino al suo addio ai baby era capocannoniere del campionato con sei reti, è lo svedese Joel Voerkerling, che non sta facendo rimpiangere il ghanese e ha già realizzato cinque gol. A centrocampo De Rossi ha l'imbarazzo della scelta: da Tahirovic a Faticanti, fino a Pagano. In porta il numero uno è Mastrantonio, che ha svolto parte del ritiro agli ordini di Nuno Santos e su cui la Roma punta fortemente.

De Sanctis e Lo Schiavo dietro il successo

Tanti talenti della squadra fanno parte delle giovanili della Roma da anni e stanno completando il loro percorso. Altri, come lo stesso Felix, sono arrivati solo recentemente e portano la firma di De Sanctis e il suo vice Lo Schiavo. I due in tandem hanno contribuito a fornire a De Rossi una squadra che potrà competere per il titolo. Dopo la delusione dello scorso anno, con l'uscita al primo turno di Final Eight, la Roma è davvero pronta a riscattarsi.