La Roma resta terza e ritrova Under. Domani arriva Pallotta, Hyundai nuovo back sponsor

La Lazio aggancia i giallorossi vincendo con l’Udinese: il derby sarà lo spartiacque decisivo. Il presidente domani nella capitale. Barcellona, c’è Busquets tra i convocati di Valverde

di Redazione, @forzaroma

La Roma resta terza, anche se a pari merito. Il miglior scenario che potesse chiedere a questa domenica si è concretizzato: l’Inter perde col Torino per colpa di un gol di Ljajic e fallisce il sorpasso. Non sbaglia la Lazio, che a Udine si impone 1-2 e aggancia i giallorossi in classifica a 60 punti. A questo punto il derby sarà lo spartiacque decisivo per il terzo posto. La Roma, però, deve prima pensare al match di ritorno contro il Barcellona. Valverde ha diramato la lista dei convocati ed ha incluso Busquets, che mercoledì era uscito acciaccato. Il centrocampista oggi ha lavorato a parte, ma ha voluto comunque stringere i denti per essere presente all’Olimpico. Di Francesco ritrova invece Under, che oggi si è allenato in gruppo. Difficile, però, che il turco possa partire dal primo minuto. Più facile che inizi dalla panchina per entrare a partita in corso. L’interrogativo sarà sciolto in conferenza stampa domani, quando alle 12.30 il tecnico si presenterà davanti ai microfoni insieme con Radja Nainggolan.

PALLOTTA E LO SPONSOR – E proprio in occasione del match contro i blaugrana (arbitrerà il francese Turpin) tornerà nella capitale James Pallotta. Il presidente giallorosso è atteso domani mattina a Ciampino, dove arriverà con un volo privato. Poi, l’imprenditore bostoniano si sposterà nella capitale, dove lo attende una folta agenda. Oltre alla questione stadio, Pallotta è sempre alla ricerca del main sponsor. Qualcosa, però, sembra muoversi: Hyundai è vicina a firmare un triennale da circa 3.5 milioni l’anno per diventare il “back” sponsor dei giallorossi. Non molto rispetto alle big d’Europa, ma 10 milioni in 3 anni sono un punto di partenza. Gli altri soldi dovrà essere Monchi a trovarli, che anche quest’anno dovrà sacrificare almeno un big. Uno dei principali indiziati è Strootman, che piace all’Inter. L’olandese è il regalo che ha chiesto Spalletti in caso di ritorno in Champions.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy