La Roma non vince la “prima” dal 2007, Lopez segna al debutto come Lamela

di Redazione, @forzaroma

(di Alessio Nardo) Un debutto agrodolce, tra i fantasmi del recente passato e i sani auspici di un futuro migliore. La Roma strappa il 2-2 al 92′ contro il Catania, identico risultato maturato nell’ultima sfida casalinga dello scorso campionato, proprio contro i rossazzurri, il 5 maggio 2012 (anche allora, tra l’altro, andò a segno il terzino Giovanni Marchese). Gli etnei rinviano ulteriormente l’appuntamento col primo exploit assoluto in casa dei giallorossi. Le due squadre, all’Olimpico, si sono affrontate sedici volte con dodici successi capitolini e quattro pareggi.

 

Per il quinto anno di fila, la Roma non riesce a vincere la prima partita di campionato. L’ultima volta è accaduto nel torneo 2007-2008, al “Renzo Barbera” di Palermo (2-0 con reti di Mexés e Aquilani). Da allora sono arrivati tre pareggi (compreso il 2-2 di ieri sera) e due sconfitte. L’ultimo 2-2  romanista alla prima giornata era datato 3 ottobre 1976 (in casa del Genoa, rete di Prati e autogol di Rosetti).

 

Pablo Daniel Osvaldo ha siglato ieri il suo dodicesimo centro con in maglia giallorossa. L’ultimo risaliva a quattro mesi fa, 11 aprile 2012, nel 3-1 rifilato all’Udinese (ultimo trionfo interno della Roma di Luis Enrique). Serata ancor più speciale per Nico Lopez, a segno 7′ dopo il suo esordio ufficiale in Serie A. Stesso destino toccato, il 23 ottobre scorso, ad Erik Lamela in Roma-Palermo (1-0, guizzo decisivo all’8′).

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy