La Roma di Andreazzoli per la prima volta non vince all’Olimpico

di finconsadmin

(di Alessio Nardo) Bicchiere mezzo pieno o mezzo vuoto? Questo il quesito che si pongono i tifosi giallorossi, dopo l’1-1 in rimonta nel derby con la Lazio. Per la Roma ? il sesto pareggio stagionale, quarto in casa (l’ultimo risaliva al 20 gennaio scorso, 1-1 con l’Inter).

 

Dopo sei anni torna il segno X nelle stracittadine. L’ultima volta? Il 29 aprile 2007 (risultato di 0-0). L’1-1 tra Roma e Lazio mancava da sette anni e mezzo, cio? dal 23 ottobre 2005 (reti di Totti e Rocchi). I giallorossi interrompono la serie di tre sconfitte consecutive nei derby e tornano a far punti contro i cugini dopo oltre due anni (ultimo risultato positivo, il 2-0 del 13 marzo 2011). La Roma, con Andreazzoli in panchina, per la prima volta non vince in casa e subisce il primo gol interno su azione. Hernanes, autore del provvisorio 0-1, non segnava in campionato dal 19 gennaio (Palermo-Lazio 2-2). Vladimir Petkovic mantiene l’imbattibilit? contro i giallorossi: un successo e un pari.

 

Francesco Totti raggiunge Marco Delvecchio e Dino Da Costa nella classifica dei migliori goleador romanisti nei derby (9 centri). Il suo primo gol alla Lazio risale al 29 novembre 1998, risultato finale 3-3. Il Capitano sigla la dodicesima rete stagionale (agganciato Osvaldo, Lamela resta a quota 13) e mantiene viva la serie positiva all’Olimpico: sempre a segno nelle sei sfide casalinghe del 2013 contro Inter, Cagliari, Juventus, Genoa, Parma e Lazio. Due giallorossi hanno riassaporato il campo dopo parecchio tempo: Dod? non giocava dal 10 febbraio (trasferta di Genova con la Samp), Mattia Destro dal 23 gennaio (sfida di Coppa Italia con l’Inter). Con l’esclusione di ieri di Burdisso, Stekelenburg e Lamela restano gli unici due elementi ad aver disputato ogni minuto sotto la gestione Andreazzoli (720′).

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy