La Roma che si vuol svelare tra presente e passato, Aquilani: “Tempo e fiducia a Fonseca”

La Roma che si vuol svelare tra presente e passato, Aquilani: “Tempo e fiducia a Fonseca”

Dzeko elogia Mkhitaryan: “Sono convinto che non avrà problemi ad adattarsi alla Serie A”. La svolta di Pellegrini e le parole contro il razzismo di Smalling

di Danilo Calicchia

Nonostante l’impiego di parte della rosa nelle rispettive Nazionali, la Roma continua a lavorare in vista del prossimo impegno contro il Sassuolo, dove diventerà fondamentale portare a casa il bottino pieno dopo due pareggi. Paulo Fonseca, conscio delle difficoltà incontrare durante il derby, è alla ricerca di un equilibrio tattico che possa portare i giallorossi a fare quello step successivo per competere in Italia e in Europa. Per questo, il tris di colpi arrivato sul finire della sessione di mercato (Mkhitaryan, Kalinic e Smalling) potrebbe venire in soccorso del tecnico portoghese, alle prese anche con l’infortunio di Under.

DICHIARAZIONI – Chris Smalling, pronto a fare coppia con Speedy Mancini, ha suonato la carica in vista del proseguio della stagione: “La Roma ha tutte le possibilità di vincere l’Europa League”. Ma non solo, il difensore vegano arrivato in prestito dal Manchester United ha parlato anche del razzismo, dopo i fatti di Cagliari che hanno coinvolto l’interista Romelu Lukaku: “Un male da estirpare”. Dal ritiro della propria Nazionale, sono arrivate anche le parole di Edin Dzeko su Mkhitaryan: “Sono convinto che non avrà problemi ad adattarsi alla Serie A”. L’ex Arsenal, che si è già messo in mostra con la sua Armenia, intanto guarda al presente: “Vediamo come va la stagione, poi parleremo della possibilità di restare”. A Radio Radio, un grande ex giallorosso come Alberto Aquilani, ha espresso il suo punto di vista sulla Roma attuale e sull’esperienze vissute in carriera: “Sono cresciuto con il sogno di giocare alla Roma, fare cose importanti in Italia e in Europa con De Rossi e Totti è qualcosa d’incredibile, difficile da spiegare.

NAZIONALI – Questa sera alle ore 20:45, Aleksandar Kolarov scenderà in campo dal primo minuto nel match tra Serbia e Portogallo. Il terzino giallorosso, protagonista di un ottimo inizio di stagione con 2 gol in altrettante apparizioni, affronterà lo juventino Ronaldo in quel che si prospetta un match pirotecnico. Domani invece, sarà il turno della Nazionale italiana allenata da Roberto Mancini che, in conferenza stampa, ha confermato la possibilite titolarità di Pellegrini contro la Finlandia e il rebus tattico riguardante Florenzi. Patrick Schick, passato in prestito al Lipsia sul gong di mercato, è andato a segno con la Repubblica Ceca contro il Kosovo. Un segnale importante quello dell’ex Sampdoria, pronto a rilanciarsi in Bundesliga.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy