La nuova Roma nelle mani di Zeman

di Redazione, @forzaroma

(Times of Malta) I nuovi proprietari della Roma non hanno lasciato niente di intentato nell’assemblare una squadra più competitiva rispetto alla scorsa stagione. Nel finale della scorsa stagione Zdenek Zeman ha lasciato il Pescara e ha sostituito sulla panchina dei giallorossi Luis Enrique, il debuttante spagnolo che con i suoi risultati ha dato ragione ai critici. Zeman, 65enne, ha già allenato la Roma tra il 1997 e il 1999, piazzandosi tra il quarto e il quinto posto.

In estate sono stati rimossi i rami secchi: a Pizarro (Fiorentina), Heinze (Newell’s Old Boys), Cicinho (Recife), Juan (International), Greco (Olympiakos), Josè Angel (Real Sociedad), Rosi (Parma), Simplicio e Cassetti (svincolati), è stata mostrata la porta d’uscita.
Zeman ha spinto per rinforzi di qualità, e l’acquisto del forte attaccante del Siena Mattia Destro, superando la concorrenza di Inter e Juventus, testimonia le intenzioni stagionali della Roma. Il terzino dell’Italia Federico Balzaretti, acquistato dal Palermo, è stato vicino alla firma con il Psg prima dell’interessamento di Zeman. Dodò, Castan (Corinthians), Tachtsidis (Verona), Bradley (Chievo) e Piris (San Paolo) sono gli altri innesti alla rosa.
 
Zeman è rinomato per favorire un modulo improntato all’attacco. Questo è ciò che piace di più ai tifosi, ma sarà sufficiente ai giallorossi per raggiungere i loro obiettivi?
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy