La favola Bouasse, da migrante a calciatore della Roma

La storia del ragazzo migrante che grazie all’associazione Liberi Nantes è riuscito a coronare il proprio sogno. L’agente a Forzaroma.info: “Joseph è molto felice, finalmente è arrivato il suo momento dopo aver aspettato tanto tempo”

di Jacopo Aliprandi, @JacopoAliprandi

Sono talmente rare che anche quando accadono rischiano quasi di passare inosservate tra le tante delusioni e sofferenze che circondano la vita quotidiana. Ma le storie a lieto fine esistono, le favole anche, e quella di Joseph Perfection Bouasse Ombiogno è tutta da raccontare. Lui, migrante, riuscito ad entrare nel mondo del calcio e a firmare un contratto con la Roma.

LIBERI NANTES – Tutto iniziò dall’ex campo Albarossa in via di Pietralata, sede della squadra di terza categoria ‘Liberi Nantes’, un’associazione dilettantistica che da ormai nove anni accoglie migranti e rifugiati politici per farli giocare a pallone e distrarli per qualche ora dai problemi che li assillano. Un’iniziativa che da circa un anno è stata supportata anche da Football Cares, la piattaforma benefica creata dalla Roma, che grazie anche al contributo di alcuni sponsor è riuscita a migliorare le strutture dell’impianto e a fornire il materiale per giocare. Ma la società giallorossa è riuscita anche a esaudire il sogno di un ragazzo che nella vita aveva solo un obiettivo: diventare un calciatore.

JOSEPH – Camerunense classe ’98, Joseph sbarcò in Italia due anni fa, con tante speranze e poco altro. Appena arrivato nel paese venne agganciato da un personaggio che gli promise una carriera da calciatore professionista, ma quando arrivarono a Roma, davanti alla stazione Termini, Joseph venne abbandonato a sé stesso. Entrò nei circuiti d’accoglienza perché non aveva un posto dove andare, e lì gli consigliarono di entrare nella ‘Liberi Nantes’. “È arrivato da noi con poco niente, se non le sue qualità da calciatore”, racconta a Forzaroma.info il presidente dell’associazione, Alberto Urbinati. “Si era visto subito che era di un’altra categoria, e il nostro allenatore tramite conoscenze con procuratori riuscì a farlo provare con la Roma”.

TESSERAMENTO – Dopo un anno e mezzo dentro Trigoria ma senza giocare partite ufficiali, Joseph Bouasse è diventato ufficialmente un giocatore giallorosso. “Il ragazzo è molto felice, finalmente è arrivato il suo momento dopo aver aspettato tanto tempo – le parole dell’agente Diego Tavano a Forzaroma.info -. Il tesseramento è andato un po’ per le lunghe per un discorso strategico. Tesserare i minorenni che arrivano dall’Africa è sempre più difficile, quindi si è deciso di aspettare la maggiore età e avere molti meno problemi. Gli obiettivi sono di fare il massimo, di giocare in Serie A e dare un contributo alla Roma. È entusiasta, non vedeva l’ora e adesso giocare sarà più bello perché allenarsi sapendo di non giocare non era il massimo”. Prelevato spesso da Spalletti per gli allenamenti con la prima squadra, Joseph Perfection probabilmente scenderà in campo con la squadra di Alberto De Rossi già dalla prossima partita, lui che ha grande forza fisica e piedi delicati da trequartista. “Ma è un ragazzo che fino a poco tempo fa non si rendeva conto di quello che gli stava capitando – ammette Urbinati -, della fortuna che ha avuto. Ne ha passate tante, spero che possa sfruttare questa grande opportunità per cambiare la sua vita”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy