La classe di Messi e il fortino Camp Nou. Ecco il Barcellona di Valverde

I giallorossi incontrano i blaugrana dopo 2 anni e mezzo dall’ultima volta. Primi in Liga e in finale di Copa del Rey, i catalani quest’anno puntano al ‘Triplete’

di Luca Benincasa Stagni, @lucabeninstagni

Tra la Roma e la semifinale di Champions c’è un ostacolo che sembra insuperabile: il Barcellona di Valverde. I giallorossi incontrano nuovamente i blaugrana dopo i gironi del 2015/2016. Due anni e mezzo fa De Rossi e compagni riuscirono a bloccare Messi all’Olimpico grazie alla perla di Florenzi, ma al Camp Nou fu una disfatta clamorosa: 6-1. Le due squadre si sono affrontate anche altre due volte, nella stagione 2001/2002. Allora la Roma vinse in casa 3-0, mentre in Spagna finì 1-1.

FORTINO CAMP NOU – E se i colpi di classe della Pulce e degli altri calciatori del Barcellona fanno paura, sarà nella pancia dell’impianto catalano che la Roma si giocherà le sue chance di qualificazione. Valverde in casa non perde dal 13 agosto scorso, quando il Real Madrid si impose per 3-1 davanti a 89.500 tifosi del Barça. Tra Liga, Copa del Rey e Champions, il Barcellona ha perso solo una partita contro l’Espanyol ai quarti della coppa nazionale. I blaugrana sono in corsa per tutte e tre le competizioni: in campionato sono primi a +8 dall’Atletico, in Copa del Rey affronteranno il Siviglia in finale. E con anche la Champions realizzerebbe uno storico Triplete.

LA SQUADRA – Valverde in stagione sta alternando, a seconda delle evenienze e dell’avversario, il 4-3-3 e il 4-4-2. A livello di rosa non sembra esserci alcun punto debole: Dembelé-Messi-Suarez è un trio mostruoso mentre a centrocampo la classe di Rakitic, Iniesta e Paulinho è accompagnata dalla solidità di Busquets. In difesa comanda Piquè, chiamato a difendere la porta di ter Stegen. Mancherà, invece, Coutinho: il brasiliano ha giocato in Champions con il Liverpool e non può essere convocato.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy