Juric: “Ci sono mancate concentrazione e solidità, sconfitta giusta”

Le parole del tecnico dell’Hellas: “Se ti lasci andare così contro queste squadre diventa dura. Abbiamo fatto anche bene alcune cose”

di Redazione, @forzaroma

La Roma domina contro l’Hellas e porta a casa i tre punti grazie al 3-1 finale. Il tecnico del Verona Juric ha commentato così a fine partita.

JURIC A SKY

Una sorpresa sono i 3 gol subiti in 9 minuti, visto quanto di solito siete concentrati
Quando mancano concentrazione e solidità escono fuori le difficoltà. Non era mai successo, oggi è capitato. Abbiamo fatto bene i primi 20 minuti, poi abbiamo preso gol su angolo e da lì ci siamo persi. Se ti lasci andare così contro queste squadre diventa dura. Abbiamo fatto anche bene alcune cose, ma quando regali è giusto che perdi.

Poteva essere una soluzione tenere Kalinic e Lasagna vicini?
No

Avete fatto un girone d’andata straordinario. C’è il pericolo di essere troppo soddisfatti e rilassarsi in certe partite?
Sarebbe grave, siamo una piccola realtà che abbiamo migliorato sotto vari aspetti. Se pensiamo di poterci permettere rilassamenti finisce male. Se ci mancano fame e concentrazione è finita, possiamo peccare sulla tecnica o sul fatto che abbiamo tanti giovani ma non quegli aspetti. Si perde così perché sicuramente non siamo stati tosti e concentrati.

JURIC IN CONFERENZA

La partita è tutta in quei 9 minuti
Siamo partiti anche bene, non abbiamo concesso niente, abbiamo preso gol su angolo e poi male in quei 10 minuti. Poca concentrazione, anche se poi abbiamo reagito. Però non si possono fare 10 minuti in quel modo, questo è sicuro.

Nella ripresa si è visto il Verona che voleva?
Quest’anno a tratti abbiamo fatto delle partite anche in cui eravamo sotto, oggi abbiamo fatto abbastanza bene nel secondo tempo. È una partita così.

Non è che troppi complimenti fanno male?
La nostra è una piccola realtà, chi sta intorno a noi magari è fuori di testa, tv o giornalisti, non vedono la realtà di quello che stiamo facendo. Se i miei i giocatori pensano di potersi rilassare senza cattiveria finisce male. E’ un campanello d’allarme, magari inconscio, non deve succedere. Tante squadre che sono sotto di noi hanno rose migliori ma sono sotto 15 punti, devono chiedersi perché. Se noi perdessimo la cattiveria agonistica sarebbe molto grave e spero che non succeda.

JURIC A VERONA CHANNEL

Se la partita è stata segnata dai tre gol subiti in sei minuti? Sì. Abbiamo iniziato molto bene la partita, non concedendo occasioni alla Roma. Poi però, sul primo calcio d’angolo a sfavore, con un saltatore come Dawidowicz che era momentaneamente fuori dal terreno di gioco, abbiamo preso gol, e nei 7-8 minuti successivi non abbiamo fatto bene. Quando si affrontano squadre come la Roma bisogna essere al meglio, altrimenti si fa fatica. Se abbiamo incontrato una grande squadra? Spesso quest’anno abbiamo messo in difficoltà avversarie molto forti come la Roma, oggi invece non ci è riuscito e dobbiamo accettarlo. Ci sta di perdere, ma avremmo dovuto essere più concentrati nella fase di gara in cui abbiamo subito i gol. Se mi è piaciuto Lasagna all’esordio? Quando è entrato ha dato vivacità alla nostra manovra offensiva. Kevin deve inserirsi con tranquillità, sicuramente farà bene. Se è importante in questo momento guardare subito alla prossima partita contro l’Udinese? Anche l’Udinese ha in ‘rosa’ diversi giocatori molto importanti, quindi come sempre sarà una gara dura per noi, ma se saremo tosti e se avremo il giusto atteggiamento potremo sicuramente giocarcela. La partita di oggi ci può servire di lezione, ora però vogliamo ripartire con il piede giusto.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy