Julio Sergio: “Under? La Roma dovrebbe porre dei limiti ai propri tesserati”

Julio Sergio: “Under? La Roma dovrebbe porre dei limiti ai propri tesserati”

L’ex portiere giallorosso commenta il tweet del turco e parla anche di Fonseca: “Ci vorrà un po’ di tempo per vedere il suo calcio”

di Redazione, @forzaroma

In questi giorni sta facendo discutere l’esultanza dei calciatori turchi e i tweet di alcuni giocatori che militano nel campionato di Serie A come Under e Demiral. A dire la sua è intervenuto anche Julio Sergio, ex portiere della Roma. Il brasiliano ha parlato ai microfoni di ‘Centro Suono Sport’:Under è un personaggio pubblico, la sua voce ha più risonanza rispetto agli altri. Con la maglia o senza la maglia, rimane sempre un giocatore della Roma. La società giallorossa dovrebbe porre dei limiti ai suoi tesserati”.

Poi il ritorno da avversario di Claudio Ranieri: “La sua storia s’intreccia continuamente con quello della Roma. Lui, romano e romanista, qui ha fatto un lavoro incredibile. Proverà a fare lo stesso con la Sampdoria, ma non potrà contare sui campioni che aveva a Trigoria. Ranieri è un tipo schietto e non ha paura di fare scelte coraggiose. È stato capace di togliere Totti e De Rossi in un derby. E sostituire Doni, titolare brasiliano, con uno sconosciuto”. Infine un parere su Paulo Fonseca: “Mi piace l’aggressività che esprime il suo gioco. Ma ci vorrà un po’ di tempo per vedere il vero calcio di Fonseca, considerando anche i molti giovani in squadra. Sono convinto che la Roma riuscirà a qualificarsi per la Champions. E riguardo all’Europa League, competizione che il portoghese conosce molto bene, potrà arrivare senza problemi almeno ai quarti di finale”.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy