Juan: “I cori razzisti? Disgustosi. Cercherò di tornare in campo il prima possibile”

di Redazione, @forzaroma

Queste le parole di Juan rilasciate a lancenet.com.br dopo i cori razzisti di ieri al derby nei suoi confronti e le sue condizioni fisiche dopo l’infortunio

Ho lasciato il campo con molto dolore e sfortunatamente oggi è stato confermata la lesione al ginocchio destro. Grazie a Dio non è una rottura, ma solo uno stiramento al legamento. Ora devo cercare di fare tutto il possibile per tornare prima delle previsioni date dai medici.

Cori? E’ assurdo e una cosa come questa non può tornare ad accadere a nessuno. Sentivo che stavano facendo dei cori, ho avvisato l’arbitro e ho fatto un segnale di silenzio ai loro tifosi. E’ disgustoso, il razzismo è un crimine.

Il calcio è un sport, qualcosa di ludico che da allegria alle persone. Per questo, sono radicalmente contrario a qualsiasi tipo di aggressione fisica o verbale.

Dopo questo incidente, gli stessi giocatori della Lazio sono venuti a complimentarsi e ad abbracciarmi, perché non era la prima volta che questo succedeva con i loro tifosi”.

 

Leggi l’articolo originale

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy