Josè Angel: “La Roma ha tutto da perdere”. Escribà: “Qualificazione quasi impossibile” – FOTO

Le parole del tecnico spagnolo e del terzino alla vigilia del match di domani contro i giallorossi

di Redazione, @forzaroma

Per molti sarà solo una formalità, ma il Villarreal è venuto a giocarsi le sue chance di passare il turno. Domani alle 19 il Sottomarino Giallo proverà a ribaltare il netto 4-0 dell’andata. In conferenza stampa dallo stadio Olimpico è intervenuto il tecnico degli spagnoli Escribà affiancato dall’ex giallorosso José Angel.

JOSE’ ANGEL

Come si affronta una partita di ritorno del genere?
Vogliamo dimostrare che siamo una squadra forte, una squadra completamente diversa da quella dell’andata.

Che effetto ti fa tornare a Roma?
E’ sempre speciale tornare a Roma, anche se non è stata un’esperienza positiva in pieno. Sono molto contento di essere al Villarreal.

Che umore c’era nello spogliatoio dopo la gara d’andata?
Dopo la partita dell’andata eravamo molto tristi, abbiamo parlato di quella sconfitta ma dovevamo già preparare una partita importante in campionato. Ora loro hanno tutto da perdere, quindi affronteremo tranquillamente la partita di domani.

Spalletti ha ricordato clamorose rimonte, voi come affrontate questa sfida?
Siamo fiduciosi, dobbiamo essere positivi e con un po’ di fortuna non si può mai sapere. Dobbiamo metterli subito sotto pressione e loro potrebbero essere intimoriti dalla nostra pressione.

Cosa è andato male a Roma? E’ una rivincita tornare qui?
Non so cosa ha funzionato, la Roma in quella stagione ha fatto molti acquisti ed era tutto nuovo. Rivincita? No, vengo qui per fare una buona partita e provare a vincere.

ESCRIBA’

Avete in mente un piano B?
Superamento del turno quasi impossibile, almeno sulla carta. Se il discorso si dovesse riaprire non ci sarebbe motivo di cambiare formazione. Obiettivo è vincere la partita, non pensiamo alla qualificazione.

Farete dei cambi in funzione alla sfida contro il Real Madrid?
Non pensiamo solo in funzione alla prossima partita contro il Real ma a tutta la settimana. Abbiamo giocato tre partite di fila, sono settimane dove si gioca tantissimo: qualsiasi cambio che farò non sarà in funzione solo alla gara contro il Real Madrid.

La Roma con Salah e Dzeko ha l’attacco migliore della Serie A, come si possono fermare?
Spero che Spalletti non li schieri per farli riposare. Nell’andata abbiamo pagato un prezzo molto caro per gli errori individuali. Noi dobbiamo pensare a noi stessi, cercando di essere pericolosi in attacco.

E’ importante una partenza sprint?
E’ sempre importante segnare presto, anche se all’andata abbiamo preso il primo gol alla mezzora e poi gli altri tre nel secondo tempo. Dobbiamo cercare di attaccare senza scoprirci. Proveremo fino alla fine a vincere la gara. Sarà importante segnare prima della fine del primo tempo ma senza che sia un’ossessione.

Il calendario è fitto, come sta la squadra fisicamente?
“La squadra sta bene, domenica qualche giocatore ha accusato la fatica ma c’erano giocatori che avevano giocato anche contro la Roma e stavano bene. Avremo quattro giorni per recuperare, nessun problema per domani. Bisognerà valutare per domenica”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy