Italia, Verratti su Zaniolo: “L’esclusione è stata giusta, ma non è una punizione”

Italia, Verratti su Zaniolo: “L’esclusione è stata giusta, ma non è una punizione”

Il centrocampista azzurro aggiunge: “Quando Kean e Nicolò torneranno saranno ancora più importanti di prima”.

di Redazione, @forzaroma

Marco Verratti, direttamente dal ritiro degli azzurri, ha parlato ai microfoni di Rai Sport in vista dei prossimi impegni della Nazionale italiana contro Armenia e Finlandia. Il centrocampista del PSG, si è anche soffermato sull’esclusione dai convocati  di Nicolò Zaniolo e Moise Kean, in passato al centro delle polemiche per il loro comportamento. Ecco le parole dell’ex Pescara: “Adesso per i giovani è cambiato tanto, perché con i social del giocatore se ne parla in tutto il mondo dopo 5 o 6 partite. Per questo quando il mister fa queste scelte non è per punizione ma per far capire ancora meglio a loro che quando si è giovani bisogna fare qualcosa in più rispetto agli altri. Per questo non penso sia una punizione da parte del mister, che credo abbia fatto bene. Quando Kean e Zaniolo torneranno saranno ancora più importanti di prima”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy