Italia, Evani: “Bosnia forte anche senza Dzeko”. Florenzi: “L’ho sentito per il Covid”

Il c.t. ad interim della Nazionale e l’ex giallorosso hanno avuto un pensiero per il bomber della Roma, che domani non scenderà in campo in Nations League

di Redazione, @forzaroma

Italia pronta ad affrontare la Bosnia alla vigilia del match di Nations League. Una vittoria consegnerebbe alla Nazionale il pass per le fasi finali del torneo: una gara dunque da non sbagliare, considerate anche le assenze tra le fila avversarie. Su tutte la più pesante sarà ovviamente quella del capitano della Roma Edin Dzeko, che non ha potuto rispondere alla convocazione a causa della positività al Covid-19.

Il c.t. ad interim dell’Italia Alberico Evani ha così introdotto la sfida: “Sappiamo che la Bosnia è un’ottima squadra, nelle tre partite che abbiamo fatto l’abbiamo battuta due volte, pareggiata una, ma ci ha sempre dato grossi problemi. Dovremo limitare questi rischi, mancherà Dzeko ma ci sono altri giocatori importanti, non è un calciatore che fa una squadra. Noi dovremo essere superiori per vincere la gara”.

Un pensiero per Dzeko lo ha riservato anche Alessandro Florenzi, ex compagno in giallorosso del bomber: “L’ho sentito prima di venire in Nazionale perché sapevo che aveva contratto il Coronavirus”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy