Inzaghi: “La sconfitta sarebbe stata ingiusta. Senza l’espulsione probabilmente avremmo vinto”

Le parole del tecnico del Benevento: “In dieci non abbiamo mai rischiato, contro una Roma che ha messo dentro Dzeko, Pedro ed El Shaarawy”

di Redazione, @forzaroma

La Roma pareggia contro il Benevento, che regge in difesa nonostante l’uomo in meno per mezz’ora. Il tecnico dei campani Inzaghi ha commentato il match dopo il fischio finale.

INZAGHI A SKY

A un certo punto hai abbandonato il campo prima dell’espulsione? E poi volevi sapere se avevi visto il derby oggi pomeriggio?
No, mi interessava la mia partita perché siamo stati dei leoni, sono molto orgoglioso della squadra. Restando in undici probabilmente avremmo vinto. In dieci non abbiamo mai rischiato, contro una Roma che ha messo dentro Dzeko, Pedro ed El Shaarawy. Abbiamo preso un’espulsione per due falli: dispiace, ma i ragazzi sono stati straordinari.

Sorprende il salto di qualità della difesa: sacrificio e linee molto vicine.
Se con la Roma non fai questa partita prendi 5 gol. Sulla carta non c”era gara. Lapadula è stato bravo, nell’ultima mezz’ora coi cambi avrei potuto dare molto. Dopo essere rimasto in dieci pensavo non ci fosse niente da fare, ma i ragazzi mi hanno sorpreso. Continuando su questa strada possiamo salvarci.

Cos’è successo nel finale di gara?
Mi sono arrabbiato, ma non voglio tornare su certi episodi. Sarebbe stato ingiusto non avere un risultato positivo. La Roma era fuori portata per noi, ma quando facciamo queste partite possiamo anche sognare di fare un risultato positivo. Soffrivamo poco, facevamo fatica ma eravamo pericolosi. In undici potevamo anche vincere. Nell’ultima mezz’ora abbiamo solo potuto difenderci, ma la squadra è stata brava.

Mi ha colpito soprattutto la tranquillità con cui i tuoi giocatori hanno gestito i momenti più difficili. La squadra non si è mai abbattuta e abbiamo visto pure lo stress emotivo al momento del rigore.
Era normale che la squadra crescesse, non dimentichiamo che molti sono esordienti in A. Noi cerchiamo sempre di essere pericolosi, non possiamo solo difenderci.

Qualche occasione per far meglio c’è stata.
Sapevamo che avremmo dovuto soffrire, avevo preparato questo tipo di giocata su Lapadula per metterli in difficoltà. Dovevamo essere più precisi, ma quando fai una partita di grande sacrificio è difficile. Alla squadra ho detto che potevamo fare l’impresa, loro erano convinti. Coi cambi potevo dare più velocità per andare a vincere, però accontentiamoci per aver portato a casa la partita contro una squadra così forte.

INZAGHI IN CONFERENZA STAMPA

“Ho la sensazione che si potesse vincere questa partita, la Roma ha avuto il predominio nel primo tempo, anche se non è stata pericolosa e noi invece sì quando ripartivamo. Poi il rosso ci ha lasciato in 10, ma vedevo che non stavamo soffrendo. La Roma può mettere Dzeko, Pedro ed El Shaarawy e hai poche speranze, ma la squadra ha fatto qualcosa di incredibile. Sono molto contento dei miei giocatori e abbiamo dimostrato che con questo spirito possiamo farcela”.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy