Inzaghi: “La Roma ha fatto meglio di noi, il punto ce lo teniamo stretto”

Le parole del tecnico biancoceleste: “Ho fatto i complimenti a Fonseca perché hanno fatto una grande partita”

di Redazione, @forzaroma

Solo 1-1 nel secondo derby della Capitale della stagione. Roma e Lazio si dividono un punto al termine dei 90′. Il tecnico della Lazio Inzaghi ha commentato la partita dopo il fischio finale. Le sue parole:

INZAGHI A SKY

Ci si aspettava di più dalla Lazio.
Sì, anche per come avevamo abituato tutti. Pero bisogna considerare la squadra dall’altra parte, stasera la Roma ha fatto meglio di noi e ci teniamo questo punto stretto. E’ stato un po’ come all’andata, ho fatto i complimenti a Fonseca perché hanno fatto una grande partita. Abbiamo sbagliato molto tecnicamente, potevamo fare meglio ma bisogna riconoscere i meriti degli avversari.

Avete sbagliato tecnicamente.
Sì, ma in diversi giocatori. Quindi mi viene da pensare che la Roma abbia fatto qualcosa di importante, organizzando una partita tosta e intensa. Mi aspettavo di più, ma va bene così e ci teniamo stretto questo punto. Ora recuperiamo le forze, nella speranza che non si fermi nessuno perché ci aspettano 18 finali.

Milinkovic. Luis Alberto e Correa potevano darti di più.
Siamo arrivati a una partita così importante con Luis Alberto e Correa che non erano al meglio, Luis si toccava la gamba e li volevo cambiare entrambi. Alcuni non erano fisicamente al top, anche se si erano allenati bene. Li volevo cambiare entrambi, ma avevo già fatto un cambio. Io quando devo fare una sostituzione non sto tanto a cambiare. Non è un problema, se Luis Alberto è arrabbiato farà di tutto per vincere la prossima partita.

SIMONE INZAGHI IN CONFERENZA STAMPA

Deluso dalla prestazione?
La Roma è stata più brava di noi, è giusto ammetterlo. Bisogna vedere dove vanno i nostri demeriti e i meriti della Roma. Mi aspettavo di più, ma loro hanno vinto i duelli individuali. Ho fatto i complimenti a Fonseca per la loro grande partita. Ci teniamo stretto questo punto.

Avevi studiato così la partita?
Probabilmente è un momento che siamo tutti, io compreso, abituati bene. Sapevamo che ci avrebbero pressato. Avevamo qualche giocatore non al meglio. Nel primo tempo abbiamo sbagliato di più tecnicamente. La Roma è stata brava. Speravamo calasse nel secondo, ma ha mantenuto una grande aggressività.

Come sta Correa?
Ha sentito un indolensimento. Speriamo sia un crampo. Aveva giocato mezz’ora a Napoli, ma negli ultimi allenamenti aveva fatto molto bene.

Venerdì finisce il mercato e inizia un altro campionato con gli impegni europei e voi siete li. Che campionato sarà per la Lazio?
Sarà intenso. Saranno 18 finali. Ogni partita avrà delle grandi insidie. Il mio augurio è di ritrovare tutti i giocatori per fare qualche rotazione visto che la prossima settimana faremo tre gare. I punti sono tanti a disposizione. Inter, Roma, Atalanta e Juve sono grandi avversarie. Faremo del nostro meglio.

La posizione di Under ha schiacciato Lulic?
Penso Under abbia fatto un’ottima gara. Da quella parte è stata un’insidia dall’inizio. In molti erano sotto tono. Devo capire dove erano i nostri demeriti. E’ la copia della gara dell’andata ma a parti inverse. Mi tengo il pari contro la Roma che è una squadra attrezzata e sette punti in più rispetto ai giallorossi. Dovremo farci trovare pronti già domenica prossima.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy