La Roma resiste nonostante gli infortuni: 0-0 con l’Inter, il punto è d’oro – FOTO

La Roma resiste nonostante gli infortuni: 0-0 con l’Inter, il punto è d’oro – FOTO

I giallorossi fermano la capolista e portano via un punto importante nonostante le tante assenze

di Valerio Salviani, @vale_salviani

MILANO – Un punto importante. La Roma gioca con personalità e coraggio, pareggiando in casa dell’Inter capolista. A San Siro l’anticipo del venerdì finisce 0-0. I giallorossi, senza Dzeko (entrato al 67’) e Pau Lopez, non sfigurano e portano a casa un risultato che è più importante per la crescita della squadra che per la classifica.

PERSONALITA’ – La partita della Roma non inizia nel migliore dei modi. Dzeko va solo in panchina dopo la febbre, sostituito da Zaniolo che fa il centravanti. Addirittura in tribuna Pau Lopez, fermato da un problema muscolare. Prima presenza in questa Serie A per Mirante, subito decisivo su Lukaku che sfrutta un’indecisione di Veretout, ma è poco freddo sotto porta. Al 15’ i giallorossi perdono anche Santon per infortunio. Al suo posto Fonseca sceglie Spinazzola. La prima vera occasione per la Roma ce l’ha Zaniolo, che va via a de Vrij e conclude con il sinistro tra le braccia di Handanovic. Rotto il ghiaccio i giallorossi si prendono la scena e cominciano a macinare calcio, chiudendo con personalità i nerazzurri nella loro metà campo.

PRESSIONE – Dopo un buon break della Roma, l’Inter al 32’ torna pericolosa e costruisce un’occasione grazie al tandem tra Borja Valero e Lautaro. L’argentino, servito in area dell’ex Fiorentina, si gira e tira di prima intenzione ma non trova la porta. Nel finale di primo tempo la Roma si mette in mood natalizio e regala palla all’Inter due volte, prima con Perotti, costringendo Smalling alla chiusura provvidenziale. Poi, al 43’, è Mirante a sbagliare un rinvio, ma Brozovic non ne approfitta e tira alto. Problema fisico anche per i nerazzurri, che perdono Candreva, sostituito da Lazaro. Il primo tempo si chiude in pareggio. Meglio la Roma in avvio, poi l’Inter ha sfiorato il vantaggio sfruttando bene il pressing alto.

E’ BATTAGLIA, DENTRO DZEKO – Nessun cambio nella ripresa. L’Inter parte meglio, insiste col pressing alto e sfiora di nuovo il vantaggio con Vecino, che conclude dopo una bella combinazione con Borja Valero, ma trova ancora il guantone di Mirante a negare il gol. Al 50’ la Roma reagisce: Zaniolo, dopo un contropiede, riceve palla e prova il sinistro schiacciato, deviato in angolo. Ancora un’occasione tre minuti più tardi, stavolta sui piedi di Pellegrini, che perde però l’attimo e manca l’appuntamento col pallone davanti alla porta. Ai giallorossi manca il punto di riferimento davanti, così Fonseca decide che è il momento di Edin Dzeko. Il bosniaco entra al 67’ al posto di Perotti, mai entrato nel match. Al 68’ Lautaro scappa a Mancini e vola verso Mirante, ma Spinazzola chiude e salva i suoi.

BUON PARI – La Roma gestisce bene la palla a centrocampo, guidata da un Diawara quasi perfetto questa sera. Ultimi 10 minuti e nessuno sembra volersi accontentare dello 0-0. All’85’ i giallorossi costruiscono una bella azione e innescano Kolarov sulla sinistra, ma l’ultimo passaggio è sbagliato. Brivido all’87’, quando Lautaro riceve da Lazaro ma davanti a Mirante manca clamorosamente il pallone. Nel finale dentro Florenzi al posto di Mkhitaryan. Il match non si sblocca e si chiude con un pari che va più bene ai giallorossi che all’Inter.

 

TABELLINO

Inter-Roma 0-0

Inter (3-5-2): Handanovic; Godin, de Vrij, Skriniar; Candreva (93′ Lazaro), Vecino, Borja Valero (72′ Asamoah), Brozovic, Biraghi (88′ D’Ambrosio); Lautaro Martinez, Lukaku.
A disp.: Padelli, Berni, Ranocchia, Bastoni, Esposito, Politano.
All.: Antonio Conte.

Roma (4-2-3-1): Mirante; Santon (16′ Spinazzola), Mancini, Smalling, Kolarov; Diawara, Veretout; Mkhitaryan (89′ Florenzi), Pellegrini, Perotti (68′ Dzeko); Zaniolo.
A disp.: Fuzato, Jesus, Cetin, Kalinic, Antonucci, Under.
All.: Paulo Fonseca.

Arbitro: Calvarese
Assistenti: Alassio – Ranghetti
IV Uomo: Maresca
Var: Mazzoleni
AVar: Paganessi

NOTE Ammoniti: 61′ Godin, 62′ Lazaro, 77′ Mancini Spettatori: 67.008

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy