Forzaroma.info
I migliori video scelti dal nostro canale

news as roma

Inter-Roma, Inzaghi: “Incontriamo una squadra forte che può battere chiunque”

Getty Images

Il tecnico nerazzurro presenta la sfida di domani in Coppa Italia contro i giallorossi: "Hanno pareggiato immeritatamente contro il Genoa"

Redazione

Simone Inzaghi, tecnico dell'Inter, ha parlato in conferenza stampa della partita che attende domani i suoi contro la Roma di José Mourinho, la prima partita da ex dello Special One a San Siro, che vale per i quarti di finale di Coppa Italia. Ecco le parole del mister ai microfoni di Mediaset.

"La Coppa Italia è un obiettivo molto importante per noi, deve essere nel DNA dell’Inter. Adesso siamo nei quarti di finale, abbiamo questa partita importante domani. Sappiamo che con due passaggi diretti dopo l’Empoli e la partita di domani, che sarà molto difficile, si ha la possibilità di arrivare in semifinale velocemente", ha cominciato l'ex Lazio.

"Domani incontriamo una squadra forte, che può battere qualsiasi avversario sempre. Hanno tantissimi giocatori di qualità, un grandissimo allenatore come Mourinho e noi dovremmo essere bravi ad avere quella voglia di rivalsa dopo un derby perso immeritatamente, però sappiamo che il calcio è fatto di episodi", ha spiegato ancora Inzaghi. "Anche la Roma non sarà contenta perché arriva da un pareggio interno contro il Genoa sicuramente immeritato".

"Ci sentiamo sempre a casa con i nostri tifosi. Domani è un turno infrasettimanale, ma sappiamo che ci saranno e che cercheranno di trascinarci come hanno fatto dall’inizio dell’anno ad oggi, quindi speriamo di regalare loro una qualificazione. Ho la fortuna di avere una squadra forte e competitiva. Dall’inizio dell’anno a oggi chi per 15, 30, 45 o 90 minuti, tutti mi hanno sempre dimostrato che ho avuto da loro sempre grande disponibilità. Veniamo da una brutta sconfitta, dobbiamo essere bravi e razionali a sapere che è successo ma dobbiamo tenerci bene in mente quello che di bello abbiamo fatto fino ad ora perché dobbiamo continuare su quello che abbiamo fatto in questi primi sei mesi", ha concluso l'allenatore dell'Inter.