Nainggolan: “La storia con la Roma poteva finire diversamente. All’Inter per vincere”

Le prime parole da nerazzurro del centrocampista belga: “Ritrovare Spalletti è un bene, visto che conosco come lavora. La scelta è stata fatta perchè mi hanno fatto sentire importante”

di Redazione, @forzaroma

Le prime parole di Radja Nainggolan da interista. L’ex centrocampista della Roma, passato in nerazzurro per 24 milioni più i cartellini di Zaniolo e Santon, questo pomeriggio si è presentato in conferenza stampa nel centro sportivo Suning.

Le sue sensazioni qui all’Inter?
Sono contento di essere qui e non vedo di iniziare questa avventura.

Con lei l’Inter potrà lottare per lo scudetto? Perché ha scelto l’Inter?
Spero di vincere qualcosa il prima possibile perchè non ho ancora vinto nulla. Sto facendo un altro passo importante per la carriera, sono contento di ritrovare Spalletti e spero di ottenere dei bei risultati e di vincere qualcosa.

Cosa è venuto meno con la Roma?
Non voglio parlare troppo della Roma, adesso devo guardare al presente. Per come è finita, la storia con la Roma poteva finire diversamente. Sono contento di essere qui. Sento la fiducia della società e spero di ripagarla in campo.

Spalletti l’ha convinta a venire all’Inter?
Non solo Spalletti. Conosco il suo modo di lavorare, ma sono all’Inter perché mi hanno fatto sentire importante.

Dzeko e Icardi?
Due grandissimi attaccanti. Icardi vive più per il gol, Dzeko lavora di più per la squadra anche perché ha una struttura fisica diversa. Mi sono trovato benissimo con Edin.

Differenze tra Di Francesco e Spalletti nell’impiegarla?
Nel calcio parlano sempre le statistiche. Con Spalletti arrivavo molto più in area, con Di Francesco ero più arretrato. Ho sempre lavorato sodo e ho dato il massimo. Ho fato un campionato meno buono rispetto a quello con Spalletti, parlano le statistiche.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy