Il Napoli accusa: la Roma ha violato il protocollo. Ma l’isolamento è stato rispettato

Il Napoli accusa: la Roma ha violato il protocollo. Ma l’isolamento è stato rispettato

Secondo la società di De Laurentiis i giallorossi avrebbero portato troppi calciatori in panchina creando assembramento, ma il club capitolino prima della ripresa con la Samp aveva avuto l’ok di Lega e Procura per portare tutto il Gruppo Squadra a bordo campo

di Redazione, @forzaroma

E’ scontro tra Napoli e Roma dopo la partita di ieri vinta dalla squadra di Gattuso per 2-1. Come riporta repubblica.it, i giallorossi avrebbero infatti deciso di portare in panchina tutte le riserve convocate per la trasferta dal tecnico Fonseca, violando, a giudizio del club azzurro, le disposizioni previste per il distanziamento sociale. Il Napoli avrebbe chiesto anche l’intervento di Rocchi ma le rimostranze non hanno avuto  alcun effetto pratico durante la partita. De Laurentiis vuole fare comunque chiarezza ed è pronto a rivolgersi a Figc e Lega.

La Roma, dal canto suo, ritiene di aver rispettato tutti i parametri di sicurezza e isolamento del Gruppo Squadra previsti dal protocollo Figc per la ripresa della Serie A. Inoltre il club capitolino resta a disposizione delle Autorità per eventuali chiarimenti in considerazione del fatto che prima della gara con la Sampdoria (che ha riaperto il campionato della Roma post Covid), la società ha chiesto alla Lega di Serie A e alla Procura di poter portare tutti i calciatori convocati in panchina ricevendo l’ok da parte degli organi competenti. Un’approvazione figlia anche del fatto che i giocatori in questione fanno tutti parte del gruppo squadra e che di conseguenza sono tutti sottoposti a controlli continui.

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy