Il futuro di Fonseca è un rebus: vuole restare alla Roma, ma Gould sonda le alternative

Il tecnico vorrebbe restare, il suo agente gli ha riportato proposte di vari club, anche italiani. Lui preferisce i giallorossi. Ma il consulente di Friedkin era in città e lavora a eventuali alternative: dipende tutto dalla Champions

di Redazione, @forzaroma

La stagione della Roma sta rivelando nuovi angoli del carattere di Paulo Fonseca. Più passa il tempo, più pare inevitabile che una eventuale conferma non possa prescindere dalla qualificazione della Roma alla prossima Champions. Durante Roma-Shakhtar all’Olimpico, scrive Matteo Pinci su repubblica.it, era presente l’agente Abreu, ma non risultano contatti con il club giallorosso per il rinnovo, che scatterebbe in automatico in caso di 4° posto.

Trovare un sostituto non sarebbe difficile, per il club giallorosso. Il consulente di Ryan Friedkin, Charles Gould avrebbe già pronta una rosa di nomi. E l’allenatore portoghese ha ricevuto in questi mesi manifestazioni d’interesse da alcune società, anche italiane. Lui però vorrebbe restare a Roma, anche perché il rapporto con il general manager Tiago Pinto, agevolato dall’idioma, è ottimo. Conteranno i risultati da qui alla fine. E incidono anche sull’aplomb di Fonseca, che dopo il match del Tardini s’è concesso un’avvelenata arringa contro l’arbitro Piccinini. Insomma, il malumore era lì, latente.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy