Il Belgio lo attacca, Radja si difende: “Non dite cavolate”. Ecco Massara, poliglotta e concreto

il ct del Belgio non ha digerito la presenza del Ninja nell’amichevole di ieri. Un team di lavoro e il database per costruire la Roma. A Napoli senza tifosi giallorossi

di Valerio Salviani

Nel giorno dopo la conferenza stampa d’addio di Walter Sabatini, l’ex direttore sportivo della Roma, anche a causa della pausa nel campionato, continua ad essere il tema principale. I tifosi della Roma, mentre s’interrogano sul futuro immaginando la squadra senza l’uomo che l’ha plasmata negli ultimi 5 anni, si dividono tra nostalgici e contenti. Secondo i lettori di Forzaroma.info, la sua esperienza romana è stata da 7.5, segno che nonostante le critiche spesso ricevute, il tanto di buono fatto gli è stato riconosciuto.

CAMBIO DI ROTTA – L’avventura di Walter alla Roma, era arrivata alla fine da tempo e troppo l’addio era stato rimandato. Adesso è realtà, e a Trigoria in cabina di comando ci sarà Frederic Massara, promosso da vice a direttore. Nonostante i tanti anni vissuti in simbiosi con il suo mentore, come ha raccontato lo stesso Sabatini, Ricky è completamente diverso nei modi, nello stile ma, cosa che interessa di più ai tifosi giallorossi, nella scelta dei giocatori. Molto più concreto del predecessore, preferisce i giocatori fatti che i talenti da vedere sbocciare. A costruire la Roma insieme a lui, sarà un vero e proprio team di lavoro formato anche da Balzaretti e la consulenza di Baldini. Insieme sfrutteranno il famoso sistema fatto d’algoritmi e statistiche, che un anno fa suggerì a Sabatini il nome di Magnanelli con una premessa interessante: “Sbaglia meno di Strootman“.

POLEMICA BELGA – L’amichevole giocata ieri da Radja Nainggolan con la Roma contro i ragazzi della Primavera, non è stata presa benissimo in Belgio. Il ‘Ninja‘, non è partito per il ritiro della nazionale che sta affrontando una delicata fase di qualificazione al prossimo mondiale, restando nella capitale per recuperare dai problemi fisici che l’hanno tenuto fuori nell’ultimo match contro l’Inter. Vederlo in campo ieri è stata una sorpresa anche per il ct Martinez, che ha dichiarato: “Andremo a chiarire la situazione. Noi sapevamo che non fosse in grado di giocare. La scia di polemiche che si è scatenata ha mobilitato il giallorosso che, attraverso il suo profilo Twitter, ha voluto rispondere alle accuse: “Un’amichevole con la Primavera per recuperare la forma può essere pesante come una partita ufficiale?”. Spalletti potrà comunque contare su di lui per il match di sabato prossimo contro il Napoli (ore 15) ma non potrà contare sui tifosi, ai quali l’osservatorio del Viminale ha vietato la trasferta.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy