Ibanez: “C’è tanta concorrenza, ma voglio ritagliarmi il mio spazio” – AUDIO – FOTO

Ibanez: “C’è tanta concorrenza, ma voglio ritagliarmi il mio spazio” – AUDIO – FOTO

Queste le parole del difensore durante la presentazione ufficiale: “Ho velocità e gran salto. Voglio dimostrare tutto in campo”

di Redazione, @forzaroma

Vicinissimo a passare al Bologna durante il mercato invernale, come confermato sia da Sabatini sia da Bigon, Ibanez ha invece scelto il trasferimento nella Capitale, per continuare con la Roma la sua avventura italiana iniziata in estate con l’Atalanta. Il difensore si è presentato in conferenza stampa per parlare per la prima volta davanti ai giornalisti. Queste le sue parole:

Che tipo di difensore è?
“Le mie caratteristiche sono quelle della velocità, ho un gran salto e mi piace giocare palla al piede. Dimostrerò tutto in campo”.

Fino a poco fa era all’Atalanta. Cosa suggerirebbe alla Roma in vista di sabato?
“L’Atalanta la conosco bene, perché sono stato lì un anno. Non ho avuto modo di parlare con il mister, ma quello che sta preparando è in linea con quello che conosco. Sappiamo che sarà uno scontro diretto difficile e ci stiamo preparando al meglio”.

La Roma ha dei centrali difensivi di livello e lei potrebbe non avere spazio. E’ preoccupato della concorrenza?
“C’è concorrenza, ne sono consapevole. Voglio però ritagliarmi il mio spazio, anche dopo giugno”.

Negli ultimi anni i giocatori che sono passati alla Roma hanno dimostrato spesso di non conoscere la storia del club. Avete già pensato a un giocatore o un campione del passato, ruolo per ruolo, che vi ha ispirato per poter venire nella Capitale?
“Parlo a nome di tutti e tre. Conosciamo la storia di questo club, abbiamo fatto i nostri approfondimenti prima di firmare. Rispetto ai campioni del passato è difficile fare solo un nome. Ognuno ha la sua identità. Noi vogliamo fare il nostro meglio e lavoreremo per conquistare dei titoli”.

Ieri la squadra è andata a pranzo insieme. Non ti chiedo cosa vi siete detti, ma ti chiedo come hai visto il gruppo…
“Al termine dell’allenamento abbiamo voluto passare del tempo insieme. E’ un gruppo che sta bene, eccezionale. Ci sentiamo aggregati anche se siamo arrivati da poco. Queste sono occasioni che fortificano il gruppo”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy