I fedelissimi di Pallotta a Sabatini: “Magnanelli sbaglia meno di Strootman”

Un anno fa gli uomini del presidente consigliarono il calciatore del Sassuolo grazie ai numeri raccolti sull’ormai noto data base in grado di scovare talenti da acquistare

di Redazione, @forzaroma

Un addio durato mesi. Ieri l’atto finale: Walter Sabatini ha ufficialmente lasciato la Roma per alcune incongruenze con la società. A partire dalla scelta di alcuni giocatori: secondo quanto riporta questa mattina Matteo Pinci su “La Repubblica”, i rapporti tra le due parti naufragarono un anno fa, quando i fedelissimi di Pallotta proposero Magnanelli del Sassuolo con questa premessa: «Sbaglia meno di Strootman»

Un’affermazione dovuta al famoso database grazie a cui, secondo il presidente giallorosso, è possibile scovare nuovi talenti. Una soluzione non apprezzata da Sabatini: «La proprietà ha altre idee, cerca l’algoritmo vincente. Io sono un etrusco crepuscolare e solitario e credo solo a quello che vedo e sento. A volte sbaglio e prendo Piris, ma l’avere supera il dare», parola dell’ex d.s. meno di 24 ore fa.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy