Verso Milano: se non c'è Heinze, pronto De Rossi. E Sabatini promette “faville”

di Redazione, @forzaroma

(di Valerio Valeri) Sabato pomeriggio c’è il Milan, giallorossi e rossoneri stanno man mano recuperando i giocatoi infortunati.

A Trigoria, però, Luis Enrique trema per la situazione di Gabriel Heinze, giunto alle 25 presenze stagionali, che potrebbe dare forfait per la prima volta in campionato. Il dolore all’anca sinistra accusato lunedì sera contro il Genoa non ha ancora abbandonato il mastino argentino, che solo domani scioglierà i dubbi dello staff medico. In caso non ce la facesse, Daniele De Rossi è pronto a vestire nuovamente i panni da difendore centrale, come fatto ottimamente contro la Juventus nel girone d’andata. Torna Pjanic a centrocampo, con Totti, Borini e Osvaldo pronti a comporre il trio d’attacco.
Massimiliano Allegri, digerita l’eliminazione dalla Tim Cup per mano dei rivali della Juventus, sa che non potrà ancora contare su Alexandre Pato, che andrà in America per un consulto. Filippo Inzaghi sarà out per tre settimane, mentre una lunga schiera di titolari è rientrata oggi in gruppo: Ambrosini, Boateng, Nesta, Van Bommel e Merkel potranno essere convocati dal tecnico toscano per sabato. Palestra per Maxi Lopez e Robinho, nessun problema per Ibrahimovic, al quale sono stati risparmiati tre quarti di gara martedì sera a Torino.
Comunque vada il match di San Siro, la dirigenza romanista sta alacremente lavorando per costruire la squadra del prossimo anno. Dato quasi per certo l’approdo del laterale sinistro brasiliano Dodò, i tifosi aspettano altre belle notizie. Walter Sabatini, direttore sportivo, non ha di certo raffreddato le aspettative della gente: “Il mercato porterà tre giocatori di alto livello affiancati a giovani che però possono dare una svolta alla squadra”. Rodrigo Palacio? Mauricio Isla? L’umbro non si sbilancia e ammette l’errore di non aver preso un centrale difensivo a gennaio: “Ho sbagliato, ma a parte Thiago Silva c’era poco in giro che le altre squadre accettassero di vendere”.
Andrea Colacione, esperto di calcio internazionale, a ForzaRoma.info si è espresso su Dodò e su altri giovani talenti in orbita-Roma: “Il brasiliano è rapido e bravo nei recuperi. Ma non penso venga qui a fare il titolare. So per certo che Sabatini vuole prendere un difensore centrale molto forte e da parte mia spero di potervi fare un regalo. Non posso dire oltre, solo che è un giocatore maturo che può far innamorare la Curva”.
Bruno Conti, responsabile del Settore Giovanile, intervenendo a Radio Manà Sport ha fatto un plauso alla politica della società statunitense: “Rispetto alla precedente gestione si investe di più sui giovani. Parlai con Baldini e Sabatini e subito sono stati rifatti gli spogliatoi, i tre campi in sintetico e la tribuna. I nostri ragazzi in giro per l’Italia? Florenzi sta facendo un’annata straordinaria”.
E a proposito di giovani, stasera all’Olimpico finale di ritorno della Tim Cup Primavera, con i giallorossi di Alberto De Rossi che partono dal 2-1 inflitto alla Juventus nel match d’andata. In tribuna stampa per ForzaRoma.info c’è Andrea Platania che vi aggiornerà con la diretta live dell’incontro, al quale assistono circa 20mila spettatori, un grandissimo successo di pubblico e una meravigliosa dimostrazione d’amore e d’interesse per questi ragazzi lanciati verso la Serie A.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy