Graziani: “Zeman ? stato penalizzato dal fatto che vive poco lo spogliatoio. Ripartirei con il 4-2-3-1”

di Redazione, @forzaroma

?Purtroppo per Zeman era inevitabile l?esonero perch? i risultati non?erano dalla sua parte. Viste le sue qualit?, questa squadra non pu?
occupare l’ottavo posto e avere 34 punti. Mi dispiace molto visto che?sono stato contento del suo ritorno nella capitale?. Cos? Ciccio
Graziani ai microfoni di Radio Man? Sport, nel corso della?trasmissione ?1927 la storia continua?.

 

?L’allenatore deve essere?mentalmente elastico. Se un sistema di gioco non va bene devi?cambiare. Non possono cambiare 25 teste, muta quella che conta, ossia?quella dell’allenatore?. L?ex attaccante della Roma e del Torino
commenta le dichiarazioni del neo allenatore giallorosso Aurelio?Andreazzoli sulla convinzione che i giocatori contino pi? del sistema
di gioco:

?Il sistema di gioco conta quando ? appropriato alle qualit??dei giocatori che hai a disposizione. Ribadisco ancora una volta che
allenare in serie A ? facile, ? la gestione dello spogliatoio il?difficile. Zeman ? stato penalizzato dal fatto che il tecnico boemo?non comunica, partecipa poco alle dinamiche dello spogliatoio, non?vive lo spogliatoio da padrone?.

Alla domanda: ?Chi vorresti sedessi
sulla panchina della Roma nella prossima stagione Allegri o Mazzarri??
Ciccio Graziani risponde: ?Sono bravi entrambi. Allegri ha fatto molto
bene visto che il Milan aveva 7 punti all?ottava giornata. Mazzarri da
quando allena non ha mai sbagliato una stagione.

Ricordiamoci che ha
salvato la Reggina che aveva 11 punti di penalizzazione. Ha compiuto
un miracolo?. Infine svela il modulo che adotterebbe se fosse lui il
mister della Roma: ?Sicuramente ripartirei con il 4-2-3-1?.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy