Forzaroma.info
I migliori video scelti dal nostro canale

news as roma

God save Abraham. Ma ora servono anche i gol degli altri

Getty Images

Il centravanti inglese è già a quota 20 gol in stagione, gli altri attaccanti non riescono ad incidere come lui 

Redazione

Sabato sotto gli occhi dei due re di Roma, Abraham si è preso ufficialmente la città. L’attaccante inglese ha siglato il ventesimo gol stagionale contro l’Atalanta regalando tre punti a Mourinho. Tante le reti messe a segno dal centravanti londinese a differenza dei suo compagni di reparto. L’intesa con Zaniolo procede a gonfie vele, testimoniata anche ieri sui social con un post del 22 giallorosso. Servono però anche i gol degli altri attaccanti, il secondo miglior marcatore in Serie A è Pellegrini mentre tutto l’attacco giallorosso, Abraham a parte, ha messo a referto solamente 8 gol in totale.

 Getty Images

Due a testa per Zaniolo, Shomurodov, Felix e El Shaarawy. Gli ultimi tre stanno finendo ai margini della rosa. In particolare l’uzbeko e il “Faraone” ormai nelle gerarchie dello Special One partono dietro ai ragazzi della Primavera. Sommando anche i gol nelle altre competizioni la situazione non cambia. El Shaarawy è a quota 6 gol stagionali mentre Zaniolo e Shomurodov sono fermi a 4. Il reparto offensivo deve migliorare, Ibanez ha siglato 3 reti in campionato ed è quasi sul podio dei migliori goleador stagionali. La rincorsa al quarto posto e alla Conference League non possono dipendere solo dai piedi del “mostro” inglese.  

Abraham, a caccia del record personale di 26 reti stagionali 

Tammy ha sfruttato il cambio di modulo, solo 3 reti nella prima parte di stagione. Nel 2022 è già arrivato a quota 7. E per l’ottava volta in stagione ha sbloccato il risultato. Inoltre è il giocatore inglese con più gol realizzati davanti a Kane e Vardy. Un chiaro messaggio per il prossimo mondiale che l’Inghilterra vorrà provare a vincere dopo la delusione dell’Europeo. Si può ancora fare meglio di così? Secondo Mourinho sì e Abraham adesso è a caccia del suo record stagionale di 26 gol con l’Aston Villa nella stagione 2018-2019 e ha messo nel mirino Batistuta per il record di reti messe a segno alla prima stagione. Il 2022 può essere il suo anno tra club e nazionale. 

Daniele Aloisi