Giannini: “Il gap con la Juve si è accorciato. Ora servono i fatti”

“Domani al Bentegodi l’ambiente sarà ostile. I tifosi dell’Hellas tra l’altro sono gemellati con quelli della Lazio”

di Redazione, @forzaroma

“Mi aspetto una partenza positiva, come del resto i tifosi. La campagna acquisti è stata importante, oltretutto la squadra ha già un’intelaiatura importante. Ogni anno la speranza è quella di vincere il campionato e abbiamo tutti l’impressione che la distanza dalla Juve si sia notevolmente accorciato. Però alle chiacchiere è necessario che si passi ai fatti” ha detto Giuseppe Giannini intervistato da Tuttomercatoweb.com.

Lei è una bandiera della Roma, ma ha anche guidato per un breve periodo il Verona. Che ricordi ha dell’esperienza con l’Hellas?
“Sono stato a Verona tre mesi e ho un ricordo importante e positivo. Anche se la squadra era in Lega Pro avevo trovato un ambiente da Serie A. C’erano strutture importanti, una società solida e una tifoseria importante. C’erano tutti i presupposti per far bene e infatti già in quell’anno arrivò la promozione in Serie B”.

Che cosa deve temere maggiormente la Roma domani?
“Senza dubbio l’ambiente sarà ostile. I tifosi dell’Hellas tra l’altro sono gemellati con quelli della Lazio”.

Venendo a Lei, dopo l’esperienza sulla panchina del Libano dove la vedremo?
“I campionati stanno per ripartire, quindi aspettiamo. Certamente la volontà è quella di ricominciare in Italia. Non escludo del tutto la pista estera. Se dovesse arrivare qualcosa da altri paesi valuterei in ogni caso”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy