Gervinho: “Wenger non mi dato fiducia, ora mi sento un altro giocatore. Contro il City giochiamo per vincere”

“La pressione è tutta su di loro, che hanno perso la prima gara. Vogliamo arrivare al primo posto del girone”, le parole dell’ivoriano

di finconsadmin

L’attaccante giallorosso Gervinho ha rilasciato un’intervista al Daily Mail criticando Wenger per la sua precedente esperienza all’Arsenal: “Mi sento come un nuovo giocatore in Italia. E’ molto difficile avere fiducia in te stesso quando l’allenatore non ha fiducia in te – ed è chiaro che all’Arsenal non è stata mostrata fiducia in me.
Alla Roma l’allenatore e lo staff hanno mostrato fiducia in me fin dal primo giorno – e per questo sono stato in grado di mostrare esattamente quello che sono capace di fare. Non sento di avere nulla da dimostrare in Inghilterra, penso di aver dimostrato ciò di cui sono capace se l’allenatore mi da fiducia, Forse l’Arsenal ora pensa che avrebbe dovuto mostrare più fiducia in me – ma questo non è il mio problema. Tutta la mia concentrazione è su una stagione piena di successi con la Roma”

In vista della gara di stasera contro il City Gervinho dichiara: Non credo ci sia una sola ragione per avere paura del Manchester City. Per come stiamo giocando in questa stagione non dobbiamo avere paura di nessuno. L’unica squadra sulla quale dobbiamo concentrarci è la nostra. Era importante in un gruppo così difficile vincere la gara d’apertura ma non andremo alla ricerca di un pareggio contro il  Manchester City.  La pressione è tutta su di loro, che hanno perso la prima gara. Spero che questo possa essere un vantaggio per noi e spero di lasciare Manchester con 3 punti in più, che ci metterebbero in una buona posizione per la qualificazione agli ottavi”.

Vogliamo arrivare al primo posto del girone – conclude Gervinho -. Sappiamo che sarà difficile, viste le squadre di qualità che ci sono, ma con lo stato di forma che abbiamo nulla è impossibile. Non solo vincere il girone, ma anche la Champions. C’è molta fiducia nel gruppo, sappiamo che è un traguardo che possiamo raggiungere”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy